venerdì, Giugno 18, 2021

Il Forio Basket conserva il primato

In primo piano

dall’inviato Giovanni Sasso | Termina con un perentorio 92-56 la sfida testa-coda tra Forio Basket e Vis Reggio Calabria. Al “PalaErrico” di Pozzuoli troppo evidente la differenza di valori tra i biancorossi di Iovino e i reggini di D’Arrigo, i quali hanno continuato a spingere, senza mollare mai, nemmeno quando il distacco aveva ormai raggiunto proporzioni ragguardevoli. Nonostante coach Iovino avesse fatto ruotare tutto il roster a propria disposizione (nell’ultima frazione c’erano in campo anche quattro isolani, soluzione quasi obbligata per consentire a tutti di preservare le energie in vista del turno infrasettimanale di mercoledì sempre a Pozzuoli contro il New Basket Caserta), il risultato non è mai stato messo in discussione. Tanta la voglia dei biancorossi di dimostrare che sono lassù non a caso. Sul piano dell’impegno, vanno elogiati tutti perché hanno saputo amministrare e incrementare il vantaggio, evitando quei passaggi a vuoto che una squadra vera non deve far registrare. Forio ha saputo subito imprimere un gran ritmo al gioco, mettendo in difficoltà la difesa reggina che dopo pochi secondi di gioco si è trovata sotto 7-0. Un ispirato Warwick è stato tenuto a freno dai foriani, abili a difendere bene e colpire a turno con le guardie e i lunghi, dando sfogo a tutte le soluzioni.

In abbrivio Callara e Rupil sono le spine nel fianco dei calabresi, che tentano di restare agganciati con i primi due punti di Bakula. Due “bombe” in rapida successione di Di Napoli e Guzzon scavano il primo divario importante (primo quarto 23-11). Iovino chiede ai suoi di non abbassare la guardia. Guzzon è in giornata “ok” e allunga. Markovic sotto le plance fa quel che vuole anche perché Adama Ba forse è la copia sbiadita o la controfigura del giocatore che era stato annunciato in pompa magna due mesi fa. Arrivano anche i primi punti di Capezza (31-14 a -6’35”). L’ex Pandolfi dall’arco tiene in partita il Reggio che però non riesce a trovare le soluzioni opportune alle penetrazioni di Orsini e alla rapidità di Rupil che porta il Forio in una comfort zone. Orsini è imprendibile, Rupil si esalta da 3 e così si va all’intervallo lungo con i biancorossi avanti di 19.

Si riparte con Callara (canestro e fallo) che risponde alla bomba di Warwick . Da questo momento in poi il Forio incrementa il divario che raggiunge il +23 dopo la tripla di Rupil e la bella soluzione dalla distanza di Vignali. Ancora Sergio l’Argentino e un tap-in di Callara (67-42) sanciscono il massimo vantaggio del Forio che si approccia all’ultimo quarto sicuro ormai della vittoria.

Iovino continua con le sue rotazioni. Oltre ad altri 5 punti di Guzzon si segnalano quelli chiamati a gran voce dai compagni in panchina di Nicolella e soprattutto del “rosso” Cirillo che alla fine metteranno a segno rispettivamente 3 e 4 punti. Ultimi tre minuti quasi in surplace per i foriani. La Vis Reggio prosegue con la stessa verve di una squadra alla ricerca di una rimonta ormai impossibile, a dimostrazione di quello che abbiamo spesso riportato, e cioè che i ragazzi di D’Arrigo la canotta la sudano sempre e difficilmente vengono meno alle proprie caratteristiche “guerrigliere”.

7a GIORNATA

Forio Basket-Vis Reggio C. 92-56
N.B.Caserta-Miwa Energia 74-85
riposava Basket Club Irpinia

CLASSIFICA

Forio Basket     10     5       5       0       431   352
Miwa Benevento         8       5       4       1       384   341
B.C. Irpinia         4       4       2       2       224   237
N.B. Caserta      2       5       1       4       372   416
Vis Reggio Calabria   0       5       0       5       318   382

8a GIORNATA (21/04)

Forio Basket-N.B. Caserta (16.00)
Miwa Energia BN-BC Irpinia (20.30)
riposa Vis Reggio Calabria

FORIO BASKET        92
VIS REGGIO CAL. 56
(23-11;48-29;69-44)
PIETRATORCIA FORIO BASKET: Callara 11, Guzzon 10, Rupil 16, Markovic 18, Orsini 15, Di Napoli 3, Vignali 10, Regine, Capezza 2, Cirillo 4, Nicolella 3, Iacono. Coach Iovino.

VIS REGGIO CALABRIA: Signorino, Larizza, Galimi 4, Morabito 3, Pandolfi 14, Warwick 13, Ba Adama, Bakula 14, Albo 3, Fazzari 5. Coach D’Arrigo.

ARBITRI: Manganiello di San Giorgio del Sannio e Petruzziello di Avellino.

DOPO GARA

Iovino: «Adesso sotto col Caserta»

Moderata soddisfazione nel clan biancorosso al termine della partita disputata al palazzetto “Errico” di Pozzuoli. Più che la sfida con la Vis Reggio, preoccupano quelle che verranno in successione, a partire dalla sfida interna di mercoledì con la New Basket Caserta. «Siamo contenti perché prosegue il nostro processo di crescita – dice a fine gara coach Iovino – Oggi si è vinto in maniera larga contro una squadra che all’andata ci creò qualche difficoltà. Adesso il calendario ci viene incontro, possiamo farci male solo noi. Abbiamo gli scontri diretti in casa, compreso quello con il Miva Benevento (recupero). Se proseguiamo su questa falsariga potremo arrivare primi nel girone». Benevento ieri vittorioso a Giugliano proprio contro la N.B. Caserta.

Oltre 90 punti messi a segno ieri nonostante un’ampia rotazione iniziata praticamente dopo l’intervallo lungo. «Visto che giochiamo anche mercoledì, era giusto dare spazio un po’ a tutti, che si allenano con intensità durante la settimana, anche per evitare alti minutaggi nei giocatori che normalmente vengono impiegati di più», chiosa Iovino.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Forio, venerdì riapre l’Hub vaccinale di via Casale

Venerdì 18 giugno riprenderanno le attività della campagna vaccinale presso l’Hub di Forio (Palazzetto dello Sport in via Casale).Per...
- Advertisement -