fbpx

Il Dipartimento di Scienze Politiche della “Federico II” e l’Istituto “Mattei” ancora una volta insieme per orientare gli studenti ad una scelta universitaria consapevole

Must Read

Rosario  Starace | Continua la collaborazione tra l’Istituto Tecnico “Enrico Mattei” di Casamicciola Terme ed  il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Napoli “Federico II per quanto riguarda l’orientamento degli studenti dopo il conseguimento del diploma e l’interazione tra i docenti delle scuole secondarie superiori ed i docenti universitari.

Ed anche quest’anno,  nonostante la pandemia da Covid 19 non abbia consentito per molto tempo la didattica in presenza,  il feeling  tra il Dipartimento di Scienze Politiche della “Federico II” e l’Istituto casamicciolese, ormai di vecchia data, è continuato. Infatti, l’Istituto “Mattei”, grazie all’ottimo lavoro organizzativo svolto dalla dinamica dottoressa Erminia Morone, espertissima referente dello Sportello Orientamento del Dipartimento di Scienze Politiche, è  inserito in un ristretto gruppo di Istituti della provincia di Napoli che hanno sottoscritto nel 2020 un Accordo di partenariato appunto con  il DISP (Dipartimento di Scienze Politiche n.d.r.)  dell’Università  federiciana. Questo accordo  prevede  la collaborazione tra Università  ed istituti scolastici “superiori” per l’attuazione del progetto POT9 (acronimo che significa Piano per l’Orientamento ed il Tutorato) dal titolo “GEOLOCALIZZAZIONE POLITICO-SOCIOLOGICA PER ORIENTARSI NEL MONDO UNIVERSITARIO. DALLA SCUOLA ALL’UNIVERSITÀ: SAPER SCEGLIERE PER SAPER SPERIMENTARE”.

Il POT, che sta riscuotendo molto successo, è stato fortemente voluto dal Direttore del Dipartimento, Prof. Vittorio Amato, perché ha l’obiettivo di ampliare gli spazi di azione con l’esterno, ma soprattutto perché serve a sigillare un legame sempre più stretto con il mondo dell’istruzione superiore,  serbatoio di risorse umane e progettuali (docenti e studenti)  sempre disponibili con riferimento in particolar modo all’Orientamento in ingresso delle università.  

Responsabile del progetto è il Prof. Salvatore Strozza, docente di Demografia e coordinatore del corso di laurea in “Scienze Politiche”.

Tra i vari obiettivi, questo progetto prevede proprio il potenziamento del raccordo fra università, scuole, associazioni, enti e aziende del territorio sia regionale che nazionale, nonché la promozione di seminari di orientamento itineranti e workshop da svolgere presso la sede universitaria, gli enti e le scuole per presentare le professioni legate alla figura dello “scienziato politico” con la partecipazione di rappresentanti del mondo del lavoro e con le testimonianze di giovani laureati dei corsi di laurea.

Ancora, tra gli scopi dell’accordo c’è anche la realizzazione di attività di orientamento la cui valutazione e certificazione possono essere spese dagli studenti anche in termini di competenze trasversali, professionali e di cittadinanza attiva. Non escluso da questo Piano  per l’Orientamento ed il Tutorato è il ruolo dei docenti.

Infatti, esso ha come obiettivo anche quello di favorire una proficua interazione tra docenti delle scuole superiori, docenti universitari ed esponenti di enti ed istituzioni al fine di disseminare i risultati conseguiti nelle realizzazione dei percorsi di orientamento. E di fronte alla portata e all’importanza di questo piano, era scontata la prosecuzione di tale esperienza  da parte dell’Istituto isolano anche per l’a.s. 2020/2021.

Il nuovo  Dirigente scolastico del “Mattei”,  Gianpietro Calise, con entusiasmo ha voluto continuare  il rapporto di collaborazione, basato sull’orientamento universitario degli studenti in uscita, tra l’Istituto da lui guidato ed il Dipartimento di Scienze Politiche . <<Data l’importanza che questo progetto rappresenta per  il mio Istituto,  non  potevo non essere favorevole affinché  continuasse  il  partenariato con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli  Studi di Napoli “Federico II”  incentrato proprio su temi,  a noi molto cari, come l’orientamento universitario rivolto ai  nostri ragazzi che da pochi giorni hanno conseguito il diploma – ha detto il neo-Preside del “Mattei”, Calise  –. Insomma, un’occasione molto ghiotta per lasciarcela sfuggire e soprattutto è molto interessante veder coinvolto l’Istituto in un discorso di collaborazione sinergica con una realtà universitaria come quella rappresentata dalla  “Federico II”. 

E colgo, qui, l’occasione  per ringraziare il prof. Vittorio Amato, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche Unina, e la dott.ssa Morone per averci inserito in questo progetto e per aver voluto continuare questo proficuo ed interessante rapporto di collaborazione anche nell’anno scolastico appena terminato  minato  dalla pandemia.>>

Nello specifico, considerato che tra le attività finalizzate alla realizzazione degli obiettivi del P.O.T. sono previsti, tra l’altro, l’organizzazione di seminari per gli studenti delle scuole superiori sui temi della cittadinanza attiva, cittadinanza europea e funzionamento dell’Europa, migrazioni  e scenario moderno delle relazioni internazionali, lo scorso 26 maggio, in videoconferenza, si è tenuto un seminario sul tema “Cittadinanza Europea e funzionamento dell’Europa”, il cui relatore è stato  il  Prof.  Gianluca Luise (vedi articolo nella pagina).

Prima dell’inizio dell’intervento del Prof. Luise, sempre in videoconferenza,  si è svolta la prevista attività di orientamento universitario tenuta dalla Dott.ssa Erminia Morone, Referente dello sportello Orientamento del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Napoli “FEDERICO II” e profonda conoscitrice delle istanze provenienti dai ragazzi che si trovano ad affrontare la delicata scelta della percorso  universitario da seguire.  Lei, grazie al suo vasto bagaglio professionale implementato  negli anni e grazie anche alla invidiabile cultura che possiede nel campo dell’orientamento, conosce bene quali sono le domande più frequenti ed  i tanti timori dei ragazzi  che  si trovano a scegliere il corso di laurea cui iscriversi.  E gli studenti del “Mattei” l’hanno seguita con attenzione, interesse e curiosità, non facendo mancare contributi propositivi con le loro domande e i loro interventi.

<<Il momento della  scelta universitaria, per coloro che intendono proseguire gli studi, è indubbiamente  al tempo stesso difficile ed impegnativo – ha esordito la Dott.ssa Morone nella sua conversazione con i ragazzi -. Bisogna avere le idee chiare e saper bene cosa scegliere, perché l’offerta formativa universitaria è molto ampia e variegata e quest’anno, in particolar modo in un momento in cui imperversa la pandemia, la scelta risulta ancor più complessa. Indubbiamente il mondo universitario è molto più bello ed interessante rispetto a quello scolastico, non foss’altro perché mentre a scuola voi ragazzi siete seguiti dai docenti, l’Università vi lascia molta più libertà. Ma quest’ultima – ha ammonito la Morone – non deve essere intesa come libertinaggio. Lo studio universitario dev’essere costante, quotidiano e fatto in maniera seria e responsabile, se si vuole completare il percorso nei tempi giusti ed acquisire una preparazione che possa spalancare le porte del mondo del lavoro.>>

L’offerta del Dipartimento  di Scienze Politiche dell’Unina  è   molto variegata ed interessante con quattro corsi di laurea triennale in Scienze Politiche, in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione, in Statistica per l’impresa e la Società e in Servizio Sociale.  <<D’altronde – ha continuato la Dott.ssa  Morone  – il nostro Dipartimento rappresenta una storica e salda realtà formativa davvero importante all’interno della “Federico II”. Infatti, lo dimostrano i numeri e soprattutto la qualità dei nostri laureati che al termine dei loro studi riescono a trovare occupazione ed a ricoprire  posizioni di rilievo nel campo lavorativo, sia pubblico che privato.>>

Ben articolata e moderna  è anche l’offerta per quel che riguarda  i corsi di laurea magistrale. Ed infatti, il DISP  propone come lauree magistrali quella in “Relazioni Internazionali ed Analisi di scenario”,  in “Scienze Statistiche   per le Decisioni”,  in “Scienze della Pubblica Amministrazione”,  in “Servizio Sociale e Politiche Sociali” ed in “International Relations” tutto in inglese.

<<Insomma, noi siamo aperti a nuovi orizzonti – ha tenuto a sottolineare l’esperta orientatrice  Morone – confrontandoci sempre con quelle che sono le richieste del mondo del lavoro. Ecco, quindi, che stiamo lavorando molto sul post-laurea, offrendo ai nostri studenti dei tirocini presso aziende, ma ci muoviamo anche offrendo loro corsi di perfezionamento, di alta formazione e dottorati di ricerca. Ovviamente, l’orientatore non può dire agli studenti cosa scegliere, può solo dare dei consigli .>>

La Dottoressa Morone, proprio in occasione dell’incontro con gli studenti di “quinta” del Mattei, ha annunziato che nel prossimo anno accademico il  Dipartimento  di Scienze Politiche diretto dal Prof. Vittorio Amato organizzerà un Master  di secondo livello in Scienza e Gestione della Pubblica Amministrazione e delle Aziende Pubbliche, rivolto ai laureati magistrali e del vecchio ordinamento, ed un corso di Alta Formazione in Esperto nei servizi bancari ed Assicurativi, aperto a tutti ed anche a coloro in possesso del solo diploma di scuola secondaria superiore. Infine, però a partire dall’anno accademico 2022/2023, sempre la Dott. Erminia Morone ricorda che <<stiamo lavorando ad un’offerta formativa, destinata a coloro che frequenteranno i corsi di laurea triennale e magistrale, caratterizzata da nuovi insegnamenti e curricola orientati a sbocchi occupazionali quali sicurezza pubblica, management pubblico, gestione risorse umane e consulenti del lavoro. Dunque, l’offerta formativa del nostro Dipartimento è rivolta sia ai ragazzi che provengono dai percorsi liceali, che a quelli degli indirizzi tecnici e professionali. Mi preme però sottolineare – ha concluso la Dott. Morone – che a fronte di un intenso lavoro svolto sul territorio isolano, tanti sono i ragazzi ischitani iscritti ad un corso di laurea offerto dal nostro Dipartimento>>.    

 

                                                                                                

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

E’ morto mons. Regine, la chiesa di Ischia perde un suo pilastro

A 93 anni, Don Giuseppe Regine, parroco della Chiesa di San Vito è deceduto. Un lutto che colpisce l'intera...