sabato, Maggio 15, 2021

Il DERBY di Eccellenza. Ischia per la classifica, Forio per la storia!

ECCELLENZA | DOPO 40 ANNI RITORNA IL DERBY ISOLANO PIÙ SENTITO

In primo piano

Quarant’anni dopo. Cambia il palcoscenico ma non la categoria. Ischia e Real Forio ritornano ad affrontarsi in una gara del massimo campionato regionale a distanza di otto lustri. “Billone” Monti potrà dire «Io c’ero». L’allenatore faceva parte della nascente “pattuglia isolana” che trascinò l’Ischia fino alle categorie professionistiche.

Ne abbiamo parlato lungamente ieri: quell’Ischia-Forio finì 1-1. Una miscellanea di gesti tecnici, errori arbitrali, agonismo, pathos, intemperanze che è passata alla storia. Ma soprattutto fu la partita che fece scoccare la scintilla in quel gruppo. Quel match del 12 aprile 1981 fu un concentrato di emozioni che solitamente si vivono in un campionato intero. Forcing dei gialloblù ma Forio in vantaggio grazie ad un gran gol di Armidoro. Rigore dell’1-1 segnato da Cannavacciuolo ma fatto ripetere dall’arbitro capitolino mentre i tifosi giallorossi (i vecchi colori sociali del Forio) si accingevano a buttar giù la recinzione e la panchina foriana era ancora in campo a protestare. Rigore fatto ripetere: sul dischetto ancora il centrocampista di Montefiascone ma Pasquale Iacono, a conferma che non si va in Nazionale Dilettanti per opera e virtù dello Spirito Santo, si allunga e para. Ci vuole un altro penalty per consentire il pareggio dell’Ischia (stavolta Riccio fa centro), che attacca a testa bassa alla ricerca dello stesso risultato dell’andata (0-1). Nulla da fare: l’ultimo derby di campionato tra Ischia e Forio termina 1-1. Più recente (settembre 2005) l’ultimo dei sei confronti complessivi in gare ufficiali: un 2-0 in coppa Italia fase regionale.

Oggi pomeriggio al “Mazzella” da una parte una squadra che deve vincere per forza per la classifica, per rimettersi al comando dopo il successo maturato a Barano. Dall’altra un Real Forio che proverà a sorprendere i gialloblù per conquistare quella vittoria che entrerebbe nella storia del calcio isolano. L’Ischia quindici giorni fa ha compreso che anche le gare con le altre due isolane saranno più che “allenanti”, come si poteva immaginare alla vigilia di questo mini-girone. Il derby aumenta gli stimoli, moltiplica gli sforzi e dunque Sauriño e compagni sono consapevoli che fare una partita “normale” potrebbe non bastare. Occorre quel qualcosa in più che andrà messo contro Pianura mercoledì al “Simpatia” e poi Napoli United, a coronamento di un trittico nell’arco di otto giorni che potrebbe cominciare a delineare la classifica. Ricordiamo che le prime classificate dei cinque gironi e le seconde migliori terze, avranno garantita la disputa sul proprio campo della partita degli ottavi a eliminazione diretta.

IL DEBRY – Difficile comprendere quale Ischia scenderà in campo oggi, anche se gli infortuni di D’Antonio e Trofa costringono Monti a delle soluzioni abbastanza obbligate in chiave under. Quasi certa la riconferma del 2002 Nick Di Meglio in mediana, al fianco presumibilmente del rientrante Arcamone e Sogliuzzo. In avanti Gianluca Saurino con Castagna ed uno tra Pistola e Invernini. Se quest’ultimo dovesse partire dalla panchina, spazio in difesa a Buono, con Monti e Chiariello centrali e Florio sull’altra corsia.

Nel derby degli ex, in casa foriana sicura la presenza dei due calciatori che hanno iniziato la stagione a Ischia, ovvero il difensore Capuano e il centravanti Massimo De Luise. Non saranno della gara il fratello di quest’ultimo, Massimo, così come Muro (ambedue alle prese con problemi al ginocchio). Fuori causa Chiaiese che comunque sarebbe partito dalla panchina. Leo non cambierà il tridente Cantelli-De Luise-Castaldi. Qualche variazione la farà in difesa (ritorna dal primo minuto Annunziata che farà reparto con Iacono, Capuano e Trani) e a centrocampo, reparto che col Napoli United è apparso appena sufficiente in fase di non possesso ma deludente in fase di costruzione della manovra. Assai probabile l’utilizzo di Fiorentino al posto di Sorrentino.

ARBITRO: ALTRO DERBY PER GRANILLO
Ischia-Real Forio sarà diretta dal signor Marco Granillo della sezione di Napoli, coadiuvato da Marcone di Nocera Inferiore e Gallo di Torre Annunziata. Favorevoli i precedenti dei gialloblù con l’ingegnere napoletano. Nello scorso settembre, Granillo arbitrò la gara di coppa al “Mazzella” col Poggiomarino, vinta dai gialloblù per 4-1. Nella stagione 2017/18 (1a Categoria), arbitrò Ischia-Virtus S.Quarto Santa Maria (terminata 4-0) e, successivamente (febbraio 2018), il derby Lacco Ameno-Ischia, vinto dai rossoneri per 1-0.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico. Da sabato al via le ZTL a Lacco Ameno

Il Comando di Polizia Municipale informa che da sabato 15 maggio p.v. conl’adozione dell’Ordinanza n° 5/2021 sarà riattivato il...
- Advertisement -