Il Barano ospita l’Afro, Forio a Mondragone L’Ischia all’(ultimo?)esame: c’è l’Ercolano

0

Dopo un week end, quello scorso, davvero appassionante, tornano i  campionati regionali con sfide della massima importanza. Barano, Real Forio, Ischia, Lacco Ameno e Procida giocheranno rispettivamente il 24° turno (settimo di ritorno) in Eccellenza ed il 22° (settimo di ritorno) in Promozione. Ecco che, nella massima categoria regionale, alle 15:00 di oggi il Barano ospiterà l’Afro-Napoli al Don Luigi Di Iorio, mentre il Real Forio giocherà alle 11:00 di domani al Comunale contro il Mondragone. In Promozione, sabato in campo per Lacco Ameno e Procida, che giocheranno rispettivamente – alle 15:00 – al Comunale contro il Virtus Ottaviano ed allo Spinetti contro la Puteolana 09. Domenica chiuderà l’Ischia, che alle 11:00 scenderà in campo al Solaro contro lo Sporting Ercolano.

BARANO – Reduce da 2 risultati utili consecutivi, il Barano approccia la prima della 3 partite in una settimana (avrà mercoledì il Poggiomarino e sabato il Marcianise, due scontri diretti) con un po’ di entusiasmo in più. La squadra di Gianni Di Meglio (che si è visto allungare la squalifica dal 25 febbraio al 5 marzo perché “in corso di squalifica accedeva indebitamente allo spogliatoio della società Barano Calcio, veniva fatto allontanare successivamente”) deve provare a vincere contro l’Afro-Napoli, per cercare di agganciare il treno delle concorrenti, staccando il Real Forio una volta per tutte. Lo sa bene anche la punta bianconera Raffaele Selva, intervenuto ai nostri microfoni: “Puntiamo alla salvezza diretta, anche se sarà molto difficile raggiungerla. Sabato, infatti, avremo l’Afro-Napoli in casa, ma soprattutto avremo 3 partite in una settimana e cercheremo di fare più punti possibili. Ripeto, l’obiettivo è quello di salvarci direttamente, ma se andremo a fare i play out ce la metteremo tutta per superarli”. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione, lo staff tecnico del Barano (in panchina ci andrà Thomas Dinolfo, vista anche la squalifica di Ciro Mennella fino al 19 febbraio) ha ancora problemi: non hanno recuperato dai malanni che li attanagliano da un po’ sia Oratore che Parisi. Il Barano potrebbe essere schierato così: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, Terracciano, Capuano e Manieri, quella di centrocampo composta da Conte, Di Spigna (Scritturale) e Sburlino, con in avanti D’Antonio (Castaldi), Arcamone e Selva. L’Afro-Napoli sarà senza Velotti, squalificato 2 turni. Arbitro della partita sarà Gianluca Andolfi della sezione di Ercolano (Assistenti: Antonio Vano di Napoli e Simone Conforti di Salerno).

REAL FORIO – Dopo l’occasione persa nel derby (di riavvicinare la zona play out), un Real Forio un po’ da rimaneggiare si presenterà a Mondragone con il solo obiettivo di provare ad ottenere i 3 punti. La società biancoverde, oltre ad aver subito la squalifica di Francesco Iacono per 1 turno, è stata anche multata di 100 euro “per aver permesso ad un proprio tesserato in corso di squalifica di accedere indebitamente al proprio spogliatoio”: non si sa chi sia il tesserato coinvolto, perché sia mister Nello De Siano (lo sarà fino al 29 febbraio) che il dirigente Antonio Perrotta lo sarà fino al 30 giugno 2022) erano appiedati dal Giudice. Comunque, lo staff tecnico foriano, oltre ad Iacono, dovrà fare a meno anche di Errico, mentre Trani è in dubbio per un problema muscolare. Rientrerà Di Meglio, dopo i punti all’arcata sopraccigliare. il Real Forio dovrebbe schierato con questo 11: D’Errico fra i pali, la linea difensiva formata da Galloppa, Festa, Trani e Di Meglio, con a centrocampo Amabile, Joof e Sorrentino, più Babù, De Luise e Esposito in avanti. Il Mondragone dovrà fare a meno dello squalificato Di Palma. Arbitro della gara sarà Mario Balzano della sezione di Torre Annunziata (Assistenti: Francesco Vinciprova di Napoli e Vincenzo Ferrara di Castellammare di Stabia).

ISCHIA – Compiuto il sorpasso ai danni del Pianura con la bella vittoria nello sconto diretto di domenica scorsa, all’Ischia non basta far altro che amministrare. Benché i gialloblu siano forti, il compito è tutt’altro che facile, anche perché il calendario mette di fronte alla squadra di Billone una delle più insidiose del lotto: lo Sporting Ercolano. Gli ercolanesi, unici ad aver sconfitto Mennella & co due volte (entrambe in Coppa Campania) sono ancora in corsa per i play off e vedono la sfida di domenica mattina come una sorta di ultima spiaggia. “Vogliamo arrivare primi e vincere il campionato. Sappiamo che l’Ercolano è un’ottima squadra che non ha tutti i punti che meriterebbe. Dobbiamo pensare domenica dopo domenica e pensare a vincerle tutte, senza dare nulla per scontato, perché può succedere di tutto”, ha affermato proprio il portiere isolano ai nostri microfoni in settimana. Per quanto riguarda i disponibili, lo staff tecnico ischitano dovrà fare ancora a meno dell’infortunato Monti e dello squalificato Sogliuzzo. Questa è la formazione con cui potrebbe scendere in campo l’Ischia: Mennella fra i pali, la linea difensiva formata da Aiello, Chiariello, Di Costanzo e Pistola, con Trofa, Saurino e Buono a centrocampo, più Castagna, Rubino ed Invernini in avanti. Arbitro del match sarà Gabriele Rifatto della sezione di Napoli (Assistenti: Andrea Mallardo e Davide Felicelli di Napoli).

LACCO AMENO – Anche se oggi non si disputerebbero, quella fra Virtus Ercolano e Lacco Ameno è comunque una sfida play off. Tanti però sono i problemi che attanagliano la squadra di Angelo Iervolino (che non sarà in panchina perché squalificato fino al 20 febbraio), che al Comunale dovrà letteralmente inventarsi una formazione iniziale, soprattutto per quanto riguarda gli under. Infatti, il tecnico lacchese non potrà contare su Lista, Matteo Muscariello (infortunato alla caviglia) ed Amendola (infortunio al metatarso), mentre sono in forse i febbricitanti (ieri) Monti e Lombardi, più Giulietti che lamenta dolore ad un ginocchio. Rientrerà, però, Matarese dalla squalifica. Anche il Virtus Ottaviano non sta messo benissimo, visto che Iervolino e Rosbino sono stati squalificati per 1 turno. Arbitro della contesa sarà Andrea Savoia della sezione di Benevento (Assistenti: Vincenzo Evangelista e Tommaso Iandolo di Avellino).

PROCIDA – Non ancora totalmente spacciato nella rincorsa ai play off (ma non dipende solo da esso), il Procida prova a tornare al successo dopo 2 turni ospitando la Puteolana 09 ultima in classifica. Non ci sono buone notizie, però, per mister Giovanni Iovine, che dovrà fare a meno di Giorgio Russo (al massimo andrà in panchina), Tony Costagliola (che ha visto riacutizzarsi il vecchio problema al tallone) e Giò Cibelli. Rientrano dalla squalifica Lorenzo Costagliola e Micallo. I biancorossi dovrebbero andare in campo con Lamarra in porta, la linea di difesa composta da Gamba, Micallo, De Luise ed Annunziata, quella di centrocampo da Veneziano, Coppola, Mazzella e Vanzanella, con in avanti L. Costagliola e D. Ambrosino. Arbitro della sfida sarà Agostino Pecoraro della sezione di Salerno (Assistenti: Antonio Dell’Anno di Nola e Antonio Apuzzo di Napoli).


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui