I nuovi elettrodomestici hi-tech per la pulizia della casa

0
Grazie al progresso tecnologico pulire non è mai stato più facile e veloce. Senza lasciarci trasportare da manie di grandezza, vediamo quali sono gli elettrodomestici di ultima generazione progettati per rendere le faccende domestiche meno impegnative.

Inutile girarci intorno: dedicarsi alle pulizie di casa richiede impegno, costanza e una buona dose di organizzazione. Fortunatamente la tecnologia ci viene in soccorso anche in questi casi, permettendoci di svolgere le faccende domestiche rapidamente e con il minimo sforzo, grazie all’utilizzo di elettrodomestici sempre più “smart” che rispondono prontamente alle incessanti evoluzioni dell’housekeeping.

Dalle lavasciuga pavimenti ai lavavetri automatici, passando per i robot aspirapolvere super intelligenti, ecco le ultime novità hi-tech per velocizzare le operazioni di pulizia e avere una casa sempre pulita e splendente.

Aspirapolvere senza fili

Anche se si tratta di un elettrodomestico relativamente nuovo, l’aspirapolvere senza fili è già diventato parte integrante della routine domestica di numerose casalinghe. Oltre a essere molto pratico e maneggevole, permette di risolvere lo scomodo inconveniente dei fili ingarbugliati, senza essere costretti ad andare alla ricerca disperata di prese di corrente in giro per casa.

Grazie alla tecnologia wireless e alla batteria ricaricabile sono, quindi, in grado di rendere le pulizie giornaliere più comode e veloci, soprattutto quando si devono pulire ambienti disposti su più livelli.

Sebbene nella maggior parte dei casi l’energia generata dalle batterie ricaricabili non sia nemmeno lontanamente paragonabile a quella di un tradizionale motore elettrico, in realtà molte aziende del settore – tra cui Dyson, Hoover e Rowenta – hanno dotato i loro modelli dell’innovativa tecnologia ciclonica che, oltre a raccoglie le particelle più microscopiche, consente una più netta separazione della polvere dall’aria aspirata per rendere gli spazi abitativi più salubri e vivibili.

Robot aspirapolvere

Restando sempre in ambito di pulizie “hi-tech”, un altro elettrodomestico che si rivela un alleato indispensabile per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura della casa è il robot aspirapolvere, un piccolo ritrovato di tecnologia e innovazione che svolge al nostro posto uno dei compiti più tediosi delle faccende domestiche: pulire il pavimento.

A rendere questi dispositivi estremamente efficienti e funzionali ci pensa una vera e propria intelligenza artificiale, associata in alcuni casi a una telecamera in grado di mappare le aree da pulire, per restituire precisione e affidabilità.

iRobot, per esempio, ha dotato i suoi robot aspirapolvere Roomba dell’innovativa tecnologia di navigazione iAdapt 2.0 con Visual Localization che elabora la mappa degli ambienti man mano che vengono puliti per adattare il percorso in base alle esigenze, arrivando anche sotto i mobili e aggirando prontamente gli ostacoli.

Gli ultimi modelli a marchio Samsung, invece, sfruttano un particolare sistema di scansione frontale, la Visionary Mapping Plus, che integra l’uso di una videocamera a due microprocessori capaci di ricostruire in tempo reale una mappa virtuale della stanza da trattare per calcolare istantaneamente il percorso di pulizia più veloce ed efficiente.

Lavavetri automatici

Diciamoci la verità: anche lavare i vetri è una delle attività più difficili e faticose quando si tratta di pulire casa. Anche in questi casi, per la gioia di chi non ha né tempo né voglia di cimentarsi in questa tediosa faccenda domestica, non mancano robot in grado di pulire finestre e vetrate in maniera del tutto autonoma.

Oltre a permettere un notevole risparmio di tempo e fatica, questi dispositivi intelligenti si rivelano preziosi quando la superficie da trattare sia difficilmente raggiungibile dall’interno, così da non dover ricorrere a una ditta specializzata o attrezzature professionali, che tra l’altro costano anche un capitale.

Il meccanismo di funzionamento è più o meno lo stesso dei robot aspirapolvere, con la sola differenza che i lavavetri automatici lavorano in verticale grazie a uno speciale sistema di fissaggio che gli permette di rimanere ben saldi sulla superficie da pulire.

Per quanto riguarda il tipo di alimentazione, alcuni modelli necessitano del collegamento alla presa elettrica mentre altri funzionano a batterie. Inoltre, le versioni più all’avanguardia – e solitamente più costose – sfruttano dei sensori intelligenti che eseguono la scansione degli ostacoli e dei bordi per assicurare un lavoro efficiente e impeccabile, senza tralasciare nemmeno un angolino del vetro.

Lavasciuga pavimenti

Pensavate fosse finita qui? E invece la tecnologia ha in serbo per voi un altro utilissimo elettrodomestico al passo con le nuove esigenze dell’home cleaning: la lavasciuga pavimenti.

Si tratta di un innovativo macchinario che, soprattutto negli esercizi commerciali e negli appartamenti di grandi dimensioni, permette di raggiungere elevati standard di pulizia e igiene, riducendo non solo la fatica ma anche i tempi riservati alle faccende domestiche. Il design è molto simile a quello delle tradizionali scope elettriche, ma oltre ad aspirare lo sporco, lavano e asciugano le superfici in un solo passaggio.

Alcuni modelli più evoluti sono dotati anche di connessione wi-fi per interagire con gli smartphone e di batteria ricaricabile per assicurare una maggiore maneggevolezza e raggiungere senza difficoltà anche gli angoli più difficili e nascosti della casa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui