fbpx

I furbetti del CAS a Lacco Ameno. Schilardi blocca l’istanza “10449“ per 6.600 €

Must Read

CAS a Lacco Ameno. Il Commissario Schilardi blocca l’istanza “10449“ per 6.600 euro. Lacco Ameno costretta rivedere i pagamenti e la liquidazione di 91 istanze a saldo dei pagamenti al 31 luglio2021.

La revisione nel pagamento CAS atteso che con Decreto del Commissario Straordinario per la ricostruzione nei territori dell’Isola d’Ischia, interessati dal sisma del 21 agosto 2017 n. 1187 del 10 agosto 2021, con il quale è stato disposto di liquidare e di emettere ordinativo di pagamento per l’importo di € 74.783,87, in luogo dell’importo richiesto pari ad € 81.373,87, non liquidando l’importo pari ad € 6.600,00 richiesto per l’istanza CAS prot. n. 10449/2017, in favore del Comune di Lacco Ameno, quale anticipazione somme a destinazione vincolata per erogazione CAS per il mese di luglio 2021.

Pertanto Lacco Ameno si vede riconoscere l’accredito del solo importo di € 74.783,87 da parte del Commissario Straordinario Carlo Schilardi. Pertanto il comune del Fungo ha dovuto adeguare l’assunzione dell’impegno di spesa per l’importo complessivo accordato dal Commissario Straordinario per € 74.783,87 sul Cap. 11021.04.0001 del Bilancio di previsione 2021/2023;di concedere, pertanto, il contributo di autonoma sistemazione per ill periodo dal 1°.7.2021 al 31.7.2021 per n. 91 istanze C.A.S., per la somma complessiva di € 74.783,87, non liquidando l’importo pari ad € 6.600,00 per l’istanza CAS prot. n. 10449/2017. Scovato cosi l’ultimo furbetto del CAS…

Una brutta consuetudine, quella di speculare sule tragedie e approfittare dei fondi pubblici destinati agli sfollati che purtroppo , ad Ischia ha trovato terreno fertile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Dionigi Gaudioso: «Dobbiamo impegnarci per non deludere i cittadini»

Seconda sindacatura per Dionigi Gaudioso. Ma l’attenzione non è solo sul futuro di Barano. Inevitabilmente il discorso si sposta...