martedì, Aprile 13, 2021

Happy 50th birthday, Catrin! |#4WD

In primo piano

Oggi mi sia concessa una parentesi familiare.

Tutto cominciò nella notte di Capodanno del 1991 e da allora va avanti ininterrottamente in barba agli inevitabili segni del tempo.

Insieme abbiamo messo su casa, cresciuto due figli e tanti cani, fatto viaggi bellissimi, vissuto esperienze importanti, conosciuto gioie e dolori come tutti, insieme a difficoltà e agiatezza, ma sempre a testa alta e con la capacità di comprenderci e compensarci reciprocamente.

Oggi, poco più di trent’anni dopo, arrivi anche Tu al giro di boa del fifties, portandoTi dietro le prime macchioline che Ti rendono sempre più simile a quella Omi Fridl che amavi tanto. Tutto mi lascia pensare che non si tratti di un punto d’arrivo, ma di una nuova partenza: la Tua energia è sempre più inesauribile e questo ormai lunghissimo periodo di pandemia ha messo ulteriormente in luce quel lato di Te che in tanti anni ho imparato ad amare più di ogni altro: la dedizione incondizionata verso chiunque abbia bisogno d’aiuto. E conta poco se, di riffa o di raffa, spesso a fine giornata non Ti reggi in piedi, perché come tutte le persone che amano dare più che ricevere, non c’è gioia più grande di aver fatto del bene.

Al di là del lavoro che ami tanto e che prima o poi sono convinto che tornerà a coinvolgerTi come meriti, so bene quel che Ti manca oggi e purtroppo non posso fare granché per aiutarTi; ma Ti prometto che non appena sarà possibile torneremo tutti insieme anche fisicamente e recupereremo tutto il tempo perduto nel migliore dei modi: la West Coast ci aspetta!

Ringrazio Dio di aver condiviso questi sei lustri insieme a Te, alla donna, alla moglie, all’amante e alla complice che sei stata e che, spero, resterai ancora a lungo, riuscendo ad invecchiare insieme con lo stesso entusiasmo che, rinnovandosi di giorno in giorno, ci ha accompagnato sino ad oggi. Perché, com’è scritto lungo la scala di casa dei nostri cari amici Kreuzer in Ohio, “all we need is family!”

Much love!

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Isole covid free: stop al piano di Regione, ASL e Sindaci

Il prossimo obiettivo, però, è quello di evitare di continuare con la clientela da vaccino e con il mercato dell’inoculazione! La moltiplicazione degli hub e la spicciola clientela locale non possono trovare spazio in questa vicenda. La priorità deve essere chiara: annullare la realizzazione del terzo hub del Negombo e realizzare un unico hub al palazzetto dello sport di Ischia dove concentrare le operazioni di vaccinazione.
- Advertisement -