Guardia Costiera: sequestro per occupazione abusiva di area demaniale marittima

2

Nell’ambito degli ordinari controlli di polizia in campo demaniale ed ambientale, il personale della Guardia Costiera ha accertato l’occupazione abusiva di un tratto di arenile di circa 50 mq presso la Spiaggia delle Rose, in località S. Angelo nel Comune di Serrara Fontana.

A seguito dell’accertamento, il personale della Guardia Costiera, coordinato dal titolare della Delegazione di Spiaggia di S. Angelo C° 1^ Cl. Stefano MUSELLA, ha provveduto al sequestro dell’area e delle strutture ivi abusivamente collocate da parte di uno stabilimento balneare della zona, il cui titolare è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

L’attività di controllo, sotto il più ampio coordinamento della Direzione Marittima di Napoli,
è proseguita anche nei confronti di altre strutture dell’isola per accertamenti sia in campo
demaniale che in materia ambientale al fine di assicurare la tutela del patrimonio
paesaggistico e dell’ecosistema marino

2 Commenti

  1. Strano che La Scannella sembri invisibile ai radar di chi controlla.
    Anche il fatto che non facciano nemmeno accedere dal loro cancello abusivo verso gli scogli.
    Abusivo il lido, abusivo il comporta. Complici le autorità

  2. Mi associo a Maria, è scandaloso lo scempio fatto sugli scogli della scannella e ancora più scandaloso è il comportamento delle forze dell’ordine tutte che operano per mare. in anni e anni di passaggi non hanno mai visto niente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui