fbpx

Green pass, proteste e blocchi nei porti di Genova e Trieste

Must Read
GENOVA (ITALPRESS) – Proteste a Genova nel giorno dell’entrata in vigore del green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro. Un gruppo di portuali sta bloccando dall’alba di questa mattina il varco di ponte Etiopia, uno dei principali accessi al bacino di Sampierdarena, con uno striscione che recita “No green pass, no fascisti”. Il presidio è organizzato dal sindacato Usb che ha indetto 48 ore di sciopero a partire dal 25 ottobre. Circa 70 persone si sono riunite all’ingresso del terminal Psa di Prà, fermo negli scorsi giorni a causa di scioperi del personale e blocchi dei camionisti scaturiti però da altre questioni.
Al molo VII del porto nuovo di Trieste sono presenti circa mille tra portuali ed altre persone, in supporto, che bloccano l’entrata. La situazione generale è tranquilla e l’accesso non viene impedito alle singole auto che intendono entrare. Sono partiti i cori all’insegna del “No Green Pass”.
(ITALPRESS).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Carabinieri arrestano 25enne per tentato omicidio. Dopo una lite accoltella il cugino, è grave

I Carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato per tentato omicidio un 25enne incensurato. Ieri nel tardo pomeriggio, i...