Grave incidente ad Ischia. Investita una donna

Le condizioni del pedone sono ritenute serie. Affidata alle prime cure mediche del PO Anna Rizzoli è stato previsto il trasferimento in eliambulanza in terraferma.

0

Un grave incidente si è verificato ad Ischia tra il deposito Eav e la Pretura. Per cause e dinamiche ancora tutte da chiarire, una donna è stata investita mentre percorreva, in compagnia del suo cane, la nota e trafficata via Michele Mazzella. Un impatto violentissimo. Le condizioni del pedone sono serie. Al momento la donna non è ritenuta, dai sanitari intervenuti, in pericolo di vita. Sul posto sono giunti immediati i soccorsi.

I soccorsi

Le ambulanze del 118 e il 112. La donna è stata trasportata in codice rosso al PO Anna Rizzoli di Lacco Ameno e poi trasferita in elicottero all’Ospedale del Mare. Soccorsi e cure mediche anche per l’automobilista in evidente stato di shock. Sul caso è stato aperti un fascicolo. Al vaglio degli inquirenti la dinamica del sinistro. Secondo una prima ricostruzione la donna alla guida della sua utilitaria, una Hyunday i10, sopraggiungeva da via Delle Ginestre per poi imboccare Via Michele Mazzella. All’altezza della pretura il dramma.

A seguire il terribile urto, l’auto ha proseguito la sua folle corsa  fino all’altezza della Assicurazione Cattolica, percorrendo a  zig zag il tratto viario. Prima di concludere  il suo pericoloso ed articolato percorso, la macchina ha sfiorato alcune vetture in sosta ed ha colpito frontalmente e, fortunatamente senza conseguenze, un taxi proveniente nella direzione opposta di marcia. Infine l’impatto con il marciapiedi a margine della carreggiata dove sono stati abbattuti due alberi. Miracolosamente illesa la conducente del veicolo. A questo punto le forze dell’ordine intervenute stanno tentano di capire, nello specifico, se l’impatto è avvenuto sul  marciapiedi  o lungo la strada stessa per meglio comprendere cosa possa aver determinato l’incidente.

Seguono aggiornamenti…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui