Giustina Mattera: «Saremo intransigenti su dinamiche di clientelismo e favoritismo»

0

Il gruppo dei cinque si presenta al consiglio comunale e affida al suo capogruppo, Giustina Mattera, l’onere di presentarsi. Ecco il suo intervento in consiglio comunale che, non lascia spazio ad alcune intepretazioni. Proposta e buon senso fanno da contraltare a “dinamiche e certe consuetudini   di clientelismo,  di favoritismo,  di discriminazione, di eccessivo accentramento dei poteri  e poca trasparenza nelle decisioni da troppo tempo radicate nel nostro territorio”

«Buona sera cari concittadini,  egregi consiglieri, egregi assessori, egr. sig. sindaco, egr. segretario comunale, e nella veste di capogruppo ed a nome del gruppo consiliare Per Ischia, composto, oltre alla sottoscritta, da Ciro Cenatiempo, Maurizio De Luise, Ottorino Mattera e Gianluca Trani, che ho l’onore di illustrare le linee guida della nostra proposta ammnistrativa» inizia così l’ex capogruppo di Forza Italia.

«Il gruppo consiliare Per Ischia – continua –, come già annunciato a mezzo comunicato stampa, porterà avanti le proprie istanze all’interno delle istituzioni  e continuerà a proporre soluzioni e metodi diversi di fare politica, con un chiaro distinguo rispetto alla attuale maggioranza. 

La democrazia partecipativa e diretta, accompagnata da una politica sulla trasparenza, sull’ efficientamento dei servizi ,  sull’ ottimizzazione delle spese di gestione e sulla lotta agli sprechi, saranno il banco di prova su cui ci aspettiamo risposte concrete dall’attuale amministrazione. Per Ischia continuerà a  proporre   soluzioni innovative  e migliorative a favore di tutti i cittadini, a favore  delle imprese locali, dei commerciati,  dei giovani, dei meno giovani, dei bambini, dei disabili  e delle classi meno abbienti .

Le istanze dei cittadini saranno costantemente sottoposte all’attenzione dell’ amministrazione e ci impegneremo affinché  a tutti sia data una dovuta e celere risposta.

Il nostro programma è  in continua evoluzione e ci impegneremo affinché diventi  punto di riferimento   per  l’Amministrazione.  Su molti punti, infatti,   siamo sicuri che il buon senso prevarrà su sterili contrapposizioni di schieramento, e siamo sicuri  che si potrà aprire, già da quest’oggi, un confronto che porterà alla realizzazione di molti punti programmatici.

Ci batteremo per una gestione diversa e più incentivante dei rifiuti,  facendo aderire Ischia alla strategia rifiuti zero ( raccolta differenziata  con incentivi per i cittadini,  tariffazione puntuale -meno rifiuti produci, meno paghi – ed altre soluzioni che proporremo in questo civico consesso);

Ci batteremo affinché il Comune di Ischia, altresì in sinergia con le forze produttive e con le altre amministrazioni isolane, realizzi finalmente una strategia della destinazione turistica Ischia, con progetti fondati su risorse umane e finanziarie adeguate all’importanza che tale obiettivo riveste per l’economia della nostra collettività;

Ci batteremo per  arginare e sensibilizzare la nostra comunità rispetto al gravissimo problema, che purtroppo sta evidenziando numeri allarmanti anche a Ischia, del gioco d’azzardo. Individuare chiare e stringenti regole di collocazione ed utilizzo per i gestori di locali pubblici dotati delle slot machine, sensibilizzare il tema nelle scuole e attraverso incontri pubblici, introdurre nella nostra comunità un centro d’ascolto per combattere  e curare questa malattia;

Ci batteremo per la creazione di un progetto urbanistico integrato e per l’adozione del P.U.M.S. (piano urbano per la mobilità sostenibile), che coinvolga trasporti pubblici e privati, piano anti traffico e forme di mobilità alternativa;

Ci batteremo per introdurre finalmente quegli strumenti di democrazia partecipativa e di trasparenza necessari per essere al passo coi tempi e dare quel segno di onestà  e di partecipazione per troppo tempo rimasti nascosti (referendum propositivo, introduzione del bilancio partecipativo, introduzione delle assemblee pubbliche periodiche obbligatorie, rifacimento del sito internet utilizzando una tecnologia più moderna e trasparente);

Ci batteremo – continua Mattera – per l’istituzione di un Fondo Sociale Straordinario, che garantisca concreto sostegno ai nuclei familiari disagiati per fronteggiare le necessità primarie di vita;

Ci batteremo per individuare soluzioni alla Crisi del Commercio, sollecitando un tavolo di concertazione per individuare forme concrete di riduzione della pressione tributaria locale e per risolvere le problematiche di zona di ogni area del nostro territorio, dalla tragica situazione degli esercenti della Riva Destra, passando per le tradizionali vie dello shopping fino al borgo di Ischia Ponte;

.Ci batteremo per  l’eliminazione degli sprechi e l’ottimizzazione delle spese amministrative (taglio alle consulenze inutili e rimodulazione dei contratti delle gestioni esterne e interne dell’ente)

Questi sono alcuni punti…è ovvio che ogni proposta della maggioranza  a favore dei cittadini sarà da noi appoggiata e,  viceversa, ci aspettiamo il medesimo trattamento.

La nostra infatti  sarà un’opposizione  del tutto propositiva, un’ opposizione di buon senso, un’ opposizione a difesa dei diritti di tutti i cittadini  ma allo stesso tempo un’ opposizione  intransigente l’asso – su certe dinamiche e certe consuetudini   di clientelismo,  di favoritismo,  di discriminazione, di eccessivo accentramento dei poteri  e poca trasparenza nelle decisioni da troppo tempo radicate nel nostro territorio.

Il nostro metodo, che sarà riassumibile nei concetti di ascolto, confronto, proposta e controllo,  non potrà far altro che giovare all’intera comunità ed a tutto l’apparato amministrativo.

Allo stesso tempo, colgo l’occasione – conclude Mattera – per rinnovare l’auspicio di un proficuo ed efficiente lavoro alla quasi del tutto rinnovata giunta comunale.

In segno di apertura al dialogo doniamo il nostro programma e iniziamo a confrontarci e collaborare per cambiare veramente .»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui