fbpx

Gigi Di Fiore: “Addio a Paolo Mosè, uno dei più noti giornalisti ischitani”

Must Read

Gigi Di Fiore, giornalista de Il Mattino, ricorda il collega Paolo Mosè: “Nella mia quarantennale vita professionale, ho conosciuto e frequentato tantissimi colleghi di tutta l’Italia. Molti, purtroppo, negli anni se ne sono andati, dopo aver segnato pezzi diversi della mia vita e del mio lavoro. A Ischia, Paolo Mosé era un punto di riferimento, un amico, un giornalista informato su tutto e conoscitore di tutti sull’isola.

Lo sentivo spesso e l’ultima telefonata me la fece non più tardi della settimana scorsa. Che si dice, come va, il giornale, Ischia, i ricordi di mie vacanze del passato sull’isola, il tribunale, i magistrati, gli avvocati. Telefonate rilassanti, che facevano il punto anche sullo stato della professione sempre più in crisi che lui, da cronista giudiziario, ha onorato prima al Golfo, poi al Dispari dove era vice direttore con collaborazioni anche al Roma.

A 67 anni il suo cuore non ha retto all’improvviso malefico attacco e il comune amico, altro giornalista che a Ischia è riferimento, Ciro Cenatiempo, lo ha ricordato sul Mattino online con rispetto e amicizia. In Tribunale a Napoli è stato osservato un minuto di silenzio nell’udienza in cui era impegnato l’avvocato ischitano Antonio De Girolamo. Un gesto dovuto. Ciao, Paolo

Riccardo Sepe Visconti: “Paolo ha contribuito a mantenere viva la coscienza sociale di un’intera popolazione”

Sono molto colpito dalla morte del collega Paolo Mosè. Per quanto mi riguarda negli ultimi 30 anni ho appreso la cronaca dell’Isola d’Ischia dai suoi racconti: sempre sul pezzo, informato di tutto, cronista vecchio stile (il migliore!); di quelli che si recano sul posto dell’accaduto e raccolgono le notizie trascrivendole sul taccuino, ma soprattutto osservandole in prima persona (e non accomodandosi dietro un pc per leggere cosa racconta il web)… Paolo è stato un eccellente giornalista ed ha contribuito (molto) negli anni a rendere gli isolani (e, certo, non solo loro) consapevoli di quanto avvenisse intorno alle vite di ciascuno. Paolo Mosè, con il suo impegno e la sua penna ha contribuito in modo determinante a mantenere viva la coscienza sociale di un’intera popolazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...