Forse il popolo è contento così | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 31 luglio 2020

1

Non dovete meravigliarVi del silenzio assoluto che regna in casa centrodestra in Campania! Oggi è tardi, ma lo è già da tempo. E ogni giorno che passa, l’impossibilità di contrastare lo strapotere di De Luca in termini di gradimento da parte dell’elettorato emerge sempre più forte, corroborato non solo dal silenzio consapevole di chi dovrebbe contrastarlo, ma anche da quella massa di inguaribili voltagabbana, trasformisti e opportunisti della politica che di punto in bianco e senza troppo preavviso hanno pubblicamente optato per il più volgare dei salti della quaglia all’insegna del “nun pozz perd”.

Quel che più mi dà fastidio, però, è la capacità della gente di lasciarsi corrompere dall’amnesia cronica che in questi casi gioca veramente brutti scherzi. Voglio tralasciare per un attimo la propensione storico-politica di noi meridionali a lasciarci dominare dal despota di turno, di cui ci affascinano i modi burberi, il pugno di ferro e anche la dialettica efficace. Ma come si fa a dimenticare che nei cinque anni precedenti, quello che oggi appare come il salvatore della regione, resuscitato dal lockdown quando per tutti (PD compreso) era un morto ambulante destinato all’oblio politico col sigillo della coalizione di governo nazionale, non ha dedicato un solo straccio di provvedimento utile all’Isola d’Ischia, in particolare per quanto attiene alla sanità, ai trasporti e al turismo (in pratica, il nostro pane quotidiano)?

Una situazione, questa, che in assenza di un’alternativa forte, credibile e, soprattutto, tempestiva al malgoverno e all’inettitudine dell’amministrazione di Enzo Ferrandino, si ripeterà anche al Comune di Ischia quando, nella primavera del 2022 (se disgraziatamente non dovesse accadere prima della scadenza naturale), lui e i suoi si vedranno riconfermati senza troppi sforzi e con il “buon peso” dell’inguaribile clientela locale.
Ma a quanto pare, tutto va bene a tutti. E allora, perché crucciarsi? Me ne torno in acqua.

1 commento

  1. La colpa è della destra che non riesce a metter in campo persone affidabili e ripropone vecchi schemi! E quelli di sinistra si fanno piacewre perfino De Luca….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui