martedì, Aprile 13, 2021

Forio, vandalizzata la panchina rossa simbolo contro la violenza sulle donne

In primo piano

Anna Lamonaca | Tra pochi giorni sarà la festa della donna, ed in occasione di questa giornata commemorativa si accende sempre più il dibattito sulle donne e soprattutto sulla violenza che spesso le vede coinvolte.

Ci ha fatto riflettere una lettera che ci è giunta in redazione e che pubblichiamo per invitare alla riflessione voi lettori del nostro giornale. Il Sig. Vincenzo Barbato ci ha scritto per denunciare uno scempio ai danni di un’opera-simbolo collocata sul Piazzale del Soccorso a Forio vandalizzata e distrutta facendo una analisi attenta e meditata sull’ efferatezza di questo gesto: Buongiorno stamattina ho scattato una foto che non è un panorama ne un selfie dove mettere un like tanto per farlo! È una foto che vorrei fosse virale e condivisa da ogni isolano che si rispetti e voglio illudermi che esistono ancora dei valori in questa società così sempre più aspra e deleteria! Queste scarpe è ciò che rimangono di esse erano un simbolo e sottolineo simbolo contro la violenza sulle donne ideata e voluta con tutto il cuore dal nostro assessore Angela Albano che da sempre si batte a favore delle donne, ! Questa panchina rossa posizionata nel bellissimo piazzale della chiesa del Soccorso con queste scarpe ormai scardinate altrettanto rosse , deformate, della loro forma originale erano opera di un noto Maestro del arte del ferro cresciuto all’ombra del Torrione , ed esse non erano non solo un opera da considerare semplicemente un arredo urbano…. Ma rappresentavano qualcosa di più profondo! il dolore e la dignità per ogni donna! presumo che qualche deficente o più di uno le abbia presi a colpi con qualche oggetto contundente, e non è la prima volta che le stesse erano state sostituite perché danneggiate o rubate! Ora io chiedo dove sono finiti i valori? Dove vive l’amore per il proprio paese in questa gioventù foriana così sprezzante ? Quale futuro dare in questo decadimento ? Sono arrabbiato e disgustato e aberrisco davanti a queste cose !!!! Ecco io sono una persona semplice.. Sono un operatore ecologico padre di due figlie femmine e da uomo mi vergogno tantissimo al pensiero che qualche mio isolano giovane o chi che sia abbia compiuto tale gesto! Ed è umiliante abbassare il capo e rendersi conto che ormai siamo soggiogati dalla balordaggine! io a questi individui vorrei che arrivasse questo messaggio e che fanno schifo ! Le scarpe rosse lo sapete cosa sono? sono vostra madre, le vostre nonne, le vostre sorelle, le vostre future figlie! Le compagne, le mogli che avrete! Colpendole e scardinandole lo avete fatto a loro ed ad ogni singola donna che è stata uccisa, stuprata, picchiata, maltrattata! È un atto vile e meschino frutto di genitori assenti e istituzioni ormai rassegnate e ammutolite come la scuola che vi dovrebbero formare tutti i santissimi giorni in questi benedetti valori e a capire che la violenza non è solo uno schiaffo dato ma vive soprattutto nei gesti deleteri alla collettività. Vive nella strafottenza e nella tracotanza di fare finta di niente….. Tanto cosa erano? … Una panchina e un paio di tacchi pogiati li a terra per scattare una foto e fumare una sigaretta! Fra pochi giorni sarà l’8 marzo la festa delle donne… Qualcuno e tutti regaleranno una mimosa alle proprie donne e tra loro….. Ci sarete pure voi balordi! Voi che avete per l’ennesima volta distrutto le scarpe ! voi menefreghisti che non sapete nemmeno cosa esse significano ! Le regalerete queste mimose alle vostre madri o alle fidanzatine! lo so che lo farete! Magari vi farete una foto con tanto di frase da postare … Bene risparmiatevelo non fatelo! guardatevi allo specchio e sappiate che voi non amate nessuno e tantomeno voi stessi !

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Carmine continua pericolosamente lo sciopero della fame. I cresimandi si assembrano in cattedrale e non perdono il vizio

Gianni Vuoso | Quanti interventi, quante parole, quante decisioni assurde e discutibili. Viene voglia solo di restare in silenzio...
- Advertisement -