giovedì, Luglio 25, 2024

Forio saluta la sua “Biancaneve”

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Luciano Castaldi ricorda Anna Insante, per tutti “Biancaneve”

BIANCANEVE. Figlia. Rimasta sempre orgogliosamente fedele al suo luogo di nascita, alla sua piazza, alla sua contrada, alla sua comunità, al suo popolo. Moglie, nonna, amica, consigliera. Personalità poliedrica ed ecclettica, esuberante e divertente, drammatica a carniacialesca, nobile e popolaresca, dolce e – se necessario – decisa, distaccata, ma mai fredda, mai cinica, mai insensibile.

Donna dal carattere forte, forgiato dal lavoro, dall’impegno, dalla perseveranza. Commerciava giocattoli. Più spesso regalava sogni: nessun bambino usciva dal suo negozio deluso. Neppure quelli che chiedevano troppo. Impegnata in mille attività sociali, religiose, culturali, astistiche e assistenziali era la nostra Titina De Filippo. Ma che dico? Molto di più: la nostra fatina. La nostra Biancaneve. Il nostro fiabesco ponte verso l’infinito.

Alla famiglia, ed Enzo in particolare, il sincero abbraccio della redazione de Il Dispari.

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos