Federterme: Elena Leonessa tra le più votate nel Consiglio Generale

0

Questa mattina si è tenuta in via telematica la affollata Assemblea di Federterme che ha rinnovato per 4 anni il Consiglio Generale dell’Associazione. Un rinnovo che vede tra i protagonistiche Elena Leonessa, che è risultata tra le più votate.

Ecco i nomi di chi è stato eletto nel consiglio generale: Lucia Magnani (Castrocaro Terme), Gabriella Gibertini (Terme della Salvarola di Modena), Elena Leonessa (Ischia), Rosanna Turchi (Terme di Montepulciano), Laura Natali (Terme della Versilia), Laura Meucci di (Terme Rapolano) e Cristina Borile (Gruppo GB di Abano) sono i consiglieri “rosa” eletti in aggiunta agli altri eletti: Massimo Garibaldi (Salsomaggiore), Pier Francesco Ferranti (Terme di Ascoli Piceno), Andrea Accardi (Terme Punta Marina di Ravenna), Achille Borrini (Terme di Monticelli a Parma), Carlo Alberto Martellozzo (Euroterme – Bagni di Romagna), Giovanni Falconi (Terme di Latronico), Stefano Terranova (Terme di Tivoli), Fausto Sensi (Terme dei Papi di Viterbo).

Probiviri eletti sono: Lino Gilioli (presidente Circuito Termale dell’Emilia-Romagna), Antonio Monti (Terme Felsinee), Enzo Casati (Terme di Saturnia), Paolo Migliorato (Terme Vescine di Suio), Rocco Bleve (Terme di Santa Cesarea) e Alessandro Fabbrini (Terme Antica Querciolaia di Rapolano) mentre i revisori contabili: Andrea Spalla (Terme di Riolo Bagni), Francesco Giuffrida (Terme Acquapia di Montevago), Michele Petretto (Terme Aurora di Sassari), Leonardi Adolfo (esterno al sistema termale), Palombelli Paolo (esterno al sistema termale).

Gli eletti vanno a completare il Consiglio Generale, il cui vicepresidente è l’isolano Giancarlo Carriero e il Presidente è Massimo Caputi con gli altri Vice Presidenti Marco Maggia, Marina Lalli, Giorgio Matto, Aldo Ferruzzi e dal già presidente Costanzo Jannotti Pecci.

Federterme, particolarmente attiva in questi mesi sul fronte normativo e organizzativo, sta lavorando, benché nella difficoltà del momento, ad una forte innovazione del sistema e al posizionamento delle terme come un prodotto di utilità sia per il sistema sanitario che del benessere.

Siamo certi che, con una doppia rappresentanza isolana in una delle associazioni di categoria più importanti a livello nazionale, le tante sfide che, specialmente in questo periodo storico, si trovano ad affrontare gli imprenditori del comparto, troveranno una ancor più rapida e fattiva soluzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui