lunedì, Marzo 8, 2021

False residenze e trasporti, tavolo di lavoro al Comune di Ischia

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?

Un tavolo di lavoro proficuo per risolvere il problema delle false residenze utilizzate per usufruire della tariffazione ridotta per residenti dell’isola d’Ischia nei collegamenti marittimi. Il Comune di Ischia ha ospitato una riunione, convocata su impulso del Coordinamento per la Mobilità, con amministratori, rappresentanti delle compagnie di navigazione Alilauro, Medmar e Caremar e con una folta rappresentanza dello stesso coordinamento.
Per i Comuni erano presenti il sindaco di Ischia, Giosi Ferrandino, e quello di Forio, Francesco Del Deo, con il consigliere di Lacco Ameno Leonardo Mennella.
Si è convenuto sull’opportunità di un filo diretto tra compagnie e comandi di polizia municipale per la comunicazione in tempo reale delle fine residenze. Si è poi parlato della proposta di Alilauro in merito a una “resident card”, che la compagnia ha specificato essere gratuita e comunque non obbligatoria. Gli utenti che non intendano sottoscriverla potranno continuare ad ottenere la bigliettazione presentando agli sportelli un valido documento di riconoscimento. Resta tuttavia il nodo dei brogli, per i quali le parti hanno auspicato controlli a bordo di personale qualificato, anche con lo scopo di fungere da deterrente. Amministratori e associazioni hanno poi chiesto che venga riconosciuta da tutti gli armatori la gratuità delle prenotazioni per i residenti, come peraltro previsto dalla delibera di giunta regionale n. 433 del 9 agosto 2011 e come peraltro già previsto dalla compagnia Medmar.
“Tavoli di discussione concreti ed efficaci tra le parti aiutano a individuare e risolvere problematiche della quotidianità, non solo nell’ambito dei trasporti marittimi”, ha commentato soddisfatto Giosi Ferrandino, sindaco di Ischia.


- Advertisement -

1 commento

  1. Al tavolo di lavoro “proficuo” si sono seduti quelli che hanno concesso la false residenze?
    E per fare cosa? Per fare finta che non le avevano concesse?

Rispondi a Evola Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -