Esplosioni a Istanbul, Nando Macrì: “Aria tesa, prendiamo spesso quella metro”

0

Secondo ufficiale su un’imbarcazione che batte bandiera russa

C’è un ischitano doc a Istanbul, dove quella di ieri è stata una giornata di forti tensioni in seguito alla violenta esplosione registrata nei pressi della metro di Bayrampasa, causata – secondo i media turchi – da una bomba di tipo artigianale, molto potente, un tubo riempito di esplosivo e di chiodi.
Si tratta di Nando Macrì, secondo ufficiale a bordo di un’imbarcazione battente bandiera russa ormeggiata al porto della capitale turca. Nando sta bene e ha rassicurato parenti e amici telefonicamente e tramite il suo profilo di Facebook. “Ma certo il clima qui è teso – ha raccontato al “Dispari” – e la metro interessata è quella che prendiamo di solito per gli spostamenti, in particolare verso l’aeroporto”.
L’esplosione avrebbe portato al ferimento di quattro persone, mentre la notizia di un morto, data inizialmente dall’emittente Haberturk, non ha trovato alcuna conferma. L’esplosione è avvenuta in un passaggio stradale sopra la metro di Bayrampasa e ha distrutto i vetri di un treno nella stazione della metropolitana. Lo ha riferito l’agenzia statale Anadolu, spiegando che per questo motivo i passeggeri sono stati evacuati.
Dopo l’esplosione sono stati bloccati i collegamenti della metropolitana e tutta la zona è rimasta senza luce. Sono sopraggiunti immediatamente ambulanze, vigili del fuoco e polizia. Polizia che ha preso tutte le misure per controllare ed eventualmente bonificare l’area, chiusa al traffico fino a tarda sera.
Nando e l’equipaggio sono naturalmente in attesa di eventuali disposizioni da parte dell’armatore.  Conosciutissimo e apprezzato sull’isola, due estati fa aveva “coccolato” il campione del Barcellona Leo Messi a bordo di un mega yacht, insistendo per una tappa obbligata nei mari di Ischia.
“Sarò a Ischia per Natale” ha raccontato, sorridendo al termine di una giornata carica di tensione.
p.r.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui