Errori e sfortuna, il Lacco Ameno cede anche al Virtus Ottaviano

0

Il Laco Ameno esce sconfitto anche dalla gara contro il Virtus Ottaviano. Per la squadra lacchese, quella maturata col risultato di 2-1 per gli ospiti, è la terza sconfitta consecutiva in campionato. Poco o nulla si può rimproverare, però, agli uomini di Angelo Iervolino, che sono stati capaci di sfoderare una prestazione più che positiva. Il match ha vissuto il suo primo momento decisivo poco prima della mezzora: Filosa, da pochissimo spostato a sinistra, si inventa un numero dei suoi e conquista un rigore poi sbagliato da capita Iovene. I rossoneri accusano il colpo e su uno dei ribaltamenti con palla lunga del Virtus Ottaviano (almeno un paio in precedenza erano stati fermati per fuori gioco), Ciniglio li manda sotto. La bambola è servita, visto che poco dopo – su un’altra ripartenza – i ragazzi di Michele Iervolino vanno in gol anche con Evacuo.
Il Lacco Ameno, andato al riposo immeritatamente, nella ripresa cerca di macinare gioco e crea più di una occasione ghiotta per accorciare quasi subito, mentre Ciniglio fallisce il colpo dello 0-3 (ottimo Mazzella). Angelo Iervolino toglie uno spento Matarese (fuori ruolo da punta centrale) e mette Lista, che alla prima palla buona la mette dentro e riaccende il Patalano (non ce ne era tanto bisogno visto l’enorme mole di fumogeni sparsi sotto la tribuna ad inizio partita…). La pressione lacchese prosegue, ma senza frutti. Prima di un tour de force in campionato, il Lacco Ameno – certamente meno fortunato delle primissime gare della stagione – si ritrova risucchiato nel gruppone centrale della classifica. Il gioco espresso dai lacchesi in molti sprazzi di partita resta, comunque, una delle note positive ultime del calcio isolano.

LE FORMAZIONI – Il Lacco Ameno si presenta praticamente al completo e viene schierato da Angelo Iervolino con un 4-2-3-1 che ha visto Mazzella C. a difesa della porta, la linea difensiva composta da Montagnaro, Monti, Muscariello M. e Romano, quella di centrocampo da Tessitore e Barile con Cantelli, Iovene, Matarese e Filosa nel quartetto offensivo.
Il Virtus Ottaviano viene messo in campo da Michele Iervolino con questo 11: Longobardi fra i pali, più Giordano, Scudo, Napoletano, Iervolino, Damaro, Bruscino, Somma, Ciniglio, Evacuo, Massa.

IOVENE IPNOTIZZATO – Il primo tiro è degli ospiti, di Iervolino su punizione, ma il suo sinistro va alto nei pressi del sette. Al 6’, palla persa da Tessitore a centrocampo e ottaviani che arrivano al tiro con Somma, ma la sfera sfila a lato. Al 14’ si affaccia il Lacco Ameno, che sugli sviluppi di una rimessa laterale va al tiro con Barile, ma non trova il bersaglio grosso. Al 18’, Filosa (ammonito in precedenza) elude con una finta un avversario e crossa dal fondo per Cantelli, che gira schiacciando la palla, sfiorando il palo. Tre minuti dopo, Lacco Ameno ancora in piena area ospite, ma Iovene non riesce a girare con prontezza un assist al bacio di Filosa e l’azione sfuma. Iervolino inerte gli esterni (Filosa e Cantelli) ed il classe 2000 si guadagna letteralmente un rigore con una azione strepitosa. Sul dischetto va Iovene, che si fa parare la conclusione da Longobardi.

1-2 CINIGLIO-EVACUO – Al minuto 33, Mazzella esce male su un calcio d’angolo, azione convulsa che si conclude con un salvataggio sulla linea di Barile. Nel mentre, i calciatori ospiti hanno reclamato un rigore per un presunto mani lacchese. Al 42’ il Virtus Ottaviano passa in vantaggio: Ciniglio viene pescato bene sul filo del fuorigioco e supera Mazzella con un pallonetto che si spegne nell’angolino. Capitan Iovene ci prova subito dal limite: stoppa e si gira ma il suo destro è a lato. Passano 3 minuti e su una ripartenza, l’ex Barano Somma serve Evacuo sulla destra, la punta entra in area e supera Mazzella sotto la traversa mandando le squadre negli spogliatoi con un risultato sorprendente.

PRESSIONE LACCO – La ripresa inizia senza che le panchine abbiano fatto cambi. Al minuto 51, da posizione defilata ha impegnato Longobardi in un non facilissima respinta. Il primo cambio lo effettuano gli ospiti: esce Evaciuo ed entra Urna. Un minuto dopo: cross di Romano per Cantelli, che di piatto fallisce da 2 passi. Al 57’ è Urna a provarci, ma Mazzella para centralmente. Un paio di minuti dopo, serpentina in area di Cantelli, palla a Iovene che a colpo sicuro si fa respingere il tiro da un difensore.

LISTA SI FA TROVARE- Iervolino tira fuori dal campo proprio il capitano e Tessitore per far entrare Lista e Iacono, mentre Battaglia rileva Bruscino negli ospiti. Poco dopo, Michele Iervolino cambia anche Massa con Rispoli. A metà frazione, ci prova Iervolino su punizione, ma il suo destro è parato alto da Mazzella. Al minuto 71, Ciniglio si presenta solo davanti al portiere lacchese, che sventa il tris ospite con una respinta di piede. Angelo Iervolino prova l’ultima: esce uno spento Matarese ed entra Barbieri. Al minuto 78’, Cantelli va sul fondo e serve Lista che da 2 passi colpisce di piatto e supera longobardi, portando i suoi sul minimo svantaggio. Minuto 82, Lista si gira dal limite ma calcia di poco alto. Altri cambi: esce Montagnaro ed entra Romano fra i lacchesi, mentre negli ospiti Gambella rileva Giordano al minuto 85. Poco dopo sugli sviluppi di un corner, Muscariello svetta di testa ma sfiora la traversa. Al 2’ di recupero ci prova Filosa su punizione, ma il suo destro è a lato di non troppo. Finisce qui.    


LACCO AMENO     1
VIRTUS OTTAVIANO       2

LACCO AMENO: Mazzella C., Montagnaro (85’ Capuano), Romano, Muscariello M., Tessitore (59’ Iacono), Monti, Cantelli, Barile, Materese (74’ Barbieri), Iovene (59’ Lista), Filosa. A disposizione: Zabatta, Palomba, Dinu, Mazzella V., Iacono, Barr. All.: Angelo Iervolino

VIRTUS OTTAVIANO: Longobardi, Giordano (85’ Gambella), Scudo, Napoletano, Iervolino, Damaro, Bruscino (59’ Battaglia), Somma, Ciniglio (90’+5 Ammendola), Evacuo (54’ Urna), Massa (66’ Rispoli). A disposizione: Garofalo, Pondo, Falanga, Nota. All.: Michele Iervolino

Arbitro: Ciro Riglia della sezione di Ercolano (Assistenti: Andrea Minopoli di Napoli e Julian Giunta di Ercolano)

Reti: 42’ Ciniglio (VO), 45’+1 Evacuo (VO), 78’ Lista (LA)

Ammoniti: Filosa (LA), Damaro, Napoletano (VI)

Calci d’angolo: 6-2

Recupero: 2’ p.t., 6’ s.t.

Spettatori: 100 circa

Note: al 27’, Iovene (LA) sbaglia un calcio di rigore (parato)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui