Enzo Ferrandino: “La Bella Ischia è il progetto da scrivere insieme per la nostra isola”

0

Si accende (ed era ora, ndr) la campagna elettorale nel comune di Ischia. La giornata di ieri è stata molto movimentata su entrambi gli schieramenti. Mentre Gianluca Trani, che aveva annunciato la sua candidatura alcuni giorni fa, ha convocato una conferenza stampa di presentazione dei punti principali del suo programma elettorale per questa mattina, Enzo Ferrandino è uscito allo scoperto ufficializzando a sua volta la sua candidatura e diffondendo un primo, composito, comunicato stampa che delinea gli intenti della sua coalizione e non solo.

“Finalmente – scrive Enzo Ferrandino – è campagna elettorale! Finalmente la Politica entra in quella fase veloce ed entusiasmante che getta le basi per la formazione dei processi democratici di scelta e che pone ogni cittadino nella posizione di essere il protagonista, indiscusso, delle decisioni future.

Una fase di condivisione e di grande interesse, che unisce la comunità e introduce al tavolo del confronto tutti i cittadini del nostro comune. La Politica attiva e il confronto diretto tra il candidato e l’elettore sono l’occasione per un’iniezione di serietà e di responsabilità che va ben oltre la naturale adrenalina di cui ognuno di noi ha bisogno per affrontare le sfide di tutti i giorni.

E’ questa l’occasione in cui siamo tutti chiamati a dare risposte alle domande di quanti sentono il peso della responsabilità di dover lasciare in eredità ai propri figli, e ai propri nipoti, una società migliore sia da un punto di vista territoriale che strutturale. Noi, che fino ad oggi abbiamo avuto il grande privilegio di poter servire i nostri concittadini, dobbiamo essere portatori sani di fiducia e di impegno. Fiducia da riporre nelle potenzialità della nostra identità e impegno per rispettarne la storia e il blasone, senza dimenticare, mai, che siamo il comune di Ischia!

Abbiamo tutte le carte in regola per affrontare, con piglio e decisione, la sfida dei prossimi cinque anni e abbiamo un obiettivo comune da perseguire: realizzare la nostra Bella Ischia! Dobbiamo riuscire ad emozionarci, di nuovo, della nostra terra, delle nostre origini e di quanto siamo chiamati ad amministrare, insieme. Ogni volta che guardo Nunzia, mia figlia, staccarsi dal trampolino e scomparire sotto il pelo dell’acqua per affrontare la prossima vasca, in un allenamento continuo per poter conquistare una medaglia, non posso far altro che guardare indietro e pensare ai bei momenti che costellano il nostro passato e ricordare, anche e soprattutto, tutti i sacrifici che, insieme, abbiamo sostenuto per raggiungere grandi e piccoli traguardi. E, con la stessa emozione, guardando il mio paese è impossibile non valutare la strada che abbiamo percorso fino ad oggi: mesi intensi carichi di obblighi nei confronti di ognuno di voi che abbiamo affrontato con il massimo sacrificio anche grazie a chi, improvvisamente chiamato al comando della nave nel pieno della tempesta, assumendosi indubbie responsabilità, ha saputo mantenerne fermo il timone.

La politica è anche questo: sacrificio e spirito di servizio verso i propri concittadini. E non ci siamo tirati indietro dinanzi alle incombenze, non abbiamo optato per nessuna scorciatoia né politica, né amministrativa, ma, da adulti responsabili, non abbiamo mollato, anche se, in qualche frangente, sarebbe potuta essere la strada più conveniente da percorrere. Con un profondo senso di responsabilità verso gli ischitani siamo andati avanti e, ora, camminiamo a testa alta, abbiamo la coscienza pulita e tutta la dignità e l’onestà di chi ha operato al massimo delle sue possibilità senza risparmiarsi in nulla.

La “Bella Ischia” è la meravigliosa sfida che ci vedrà protagonisti, insieme con gli amici di “Orizzonte Comune” e agli ischitani tutti, nei prossimi cinque anni e che coinvolge le migliori risorse della nostra società. Una sfida che, ne sono certo, riuscirà a far emergere ancor di più i nostri tratti caratteristici: abbiamo una bella identità, una storia millenaria da rivalutare e un territorio da tutelare, insieme.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui