Enrico Scotti: “Non potevo assolutamente non dire la mia su Piazza degli Eroi”

1

Non potevo assolutamente non dire la mia su Piazza degli Eroi. Ho 77 anni ma anche , purtroppo , una splendida memoria che sovente mi porta ad uscire dai binari del buon senso quanto mi capita di ascoltare o leggere idiozie.
Fino agli anni 40 la “ Piazza “ era un anonimo incrocio stradale che l’ Amministrazione Provinciale ampliò nel realizzare Via Antonio Sogliuzzo , sistemando l’intero spiazzo con le splendide panchine e le bordure delle aiuole in pietra lavica ( per fortuna sono state riposizionate !!!! ) e con i muretti di delimitazione sempre in pietra e con la “ seduta “ in mattoni pieni. Si passò da un incrocio a un quadrivio con finalmente l’intitolazione agli EROI.

Per la cronaca la cosa più bella di cui la Nuova piazza è stata teatro avvenne l’ 8 agosto del 1954 : Ballo in costume per il Centenario dell’ Apertura del Porto.
Poi fù smog a gogò ed orinatoio spontaneo dietro gli oleandri delle aiuole o molto meglio dietro l’edicola dei giornali !
Grazie EROI.
Oggi il quadrivio, a seguito dell’acquisizione dell’ex proprietà ENI , della opportuna nuova dislocazione dei taxi, della rimozione dell’ edicola e con le asole per la fermata-bus , ha assunto i reali connotati di un PIAZZA. Potremmo discutere per i prossimi dieci anni ( per chi…… vivrà ! ) sui materiali utilizzati ( non mi entusiasmano ) , sul posizionamento della rotatoria ( l’avrei collocata più verso Via A. De Luca ), l’area giochi ( per me assolutamente da evitare ) mi lascia indifferente anche se sono significativamente aumentati gli “ spazi “ vivibili per quanti amano frequentarli, plaudo orgoglioso alla creazione dei bagni per i tassisti!

Mi rimane ora da esprimermi sui costi e sull’oggetto del popolare ( pochi ) diniego più assoluto : Il profilo dell’ “ ISOLAROTATORIA “.
Quanto appreso dalle dichiarazioni del Sindaco Ferrandino ( costante ……..Direttore dei Lavori ) mi fanno ritenere la cifra benevolmente equa tenuto conto anche dell’acquisizione dell’ex proprietà Eni. Certamente i giorni a seguire ci faranno conoscere le varie derive rispetto ai “ venti “ in …….quota .

Reputo Enzo onesto e attento su affermazioni così interessate e delicate !
Su l’ “ ISOLA ROTATORIA “ , essendo un modesto Geometra di Paese, non esprimo pareri estetici o architettonici ( Biennali e Mostre Varie ci hanno propinato come ARTE l’esposizione di apparecchi sanitari, escrementi in barattolo o sciolti e tante altre idiozie ) , la ritengo però una OTTIMA realizzazione di un affermato artigiano !
Comunque ritengo che non andava ASSOLUTAMENTE posizionata come rotatoria, la quale secondo i canoni del Codice della Strada deve rappresentare un elemento ostativo e disciplinare esclusivamente la scorrevolezza dell’ incrocio!

Mi spiego, chi incuriosito ( i non residenti ) vorrà ammirarla rallenterà la marcia creando rallentamenti o addirittura tamponamenti. La si poteva opportunamente posizionare in altra parte, così come ebbi a dire sulle mancate e controverse statue dei mesi scorsi.
p.s. confesso non sono filogovernativo in quanto molto disincantato.
Se vorrete tirarmi delle pietre, per favore quelle grosse… le piccole feriscono gli occhi !!!!!!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui