fbpx

Endorsement “regionale” per Irene. Mensorio: “Iacono candidata forte e credibile”

Verso il voto. Irene Iacono: “Penso che possiamo riassumere tutto in una parola: serietà e continuità. Questo incontro è la prova che solo i locali possono pensare che io non sia pronta ad essere il prossimo sindaco di Serrara Fontana”

Must Read

Gaetano Di Meglio | Il cuore dell’incontro tra Giovanni Mensorio, presidente della III commissione regionale e Irene Iacono, candidata alla carica di sindaco di Serrara Fontana è questo: «C’è chi addita dicendo che Irene non sarà una amministratrice del pugno forte. Io veramente devo dire che trovo poco fondata questa affermazione, sono fortemente convinto delle capacità umane, caratteriali e politiche che Irene ha già dimostrato nel corso della sua attività politica molto consapevole e determinata. Devo dire che Irene sarebbe la fortuna per un territorio come questo dove le opportunità sono tante e sono certo che lei saprà coglierle con la sua intelligenza, con la sua preziosa capacità di confronto con la Regione e altri Enti utili per potere benefici».
Chiaro, preciso, efficace.
La mattinata di politica e di campagna elettorale è stata organizzata dal gruppo Andiamo Avanti per Serrara Fontana mentre gli altri, quelli di Cesare, erano impegnati ad imbrattare il paese con manifesti abusivi e fuori spazio elettorale: una plastica fotografia di quello che è lo scenario politico sul campo. Da una parte chi lavora e fa politica, dall’altro chi, invece, strumentalizza il territorio, lo offende e va avanti con minacce, infami e promesse di posti di lavoro.
Ma è vero che Lele promette di posto di lavoro al porto? E’ vero che quelli di Cesare scrivono sulle chat Whatsapp: “conosciamo la tua condizione economica, votaci e vedrai…”? Domande legittime… Ma andiamo avanti

Moderati da Filomena Mattera, Iacono e Mensorio hanno interloquito con i candidati, rinforzato i rapporti di collaborazione e di intesa anche grazie all’amico Mimmo Barra, sempre vicino all’isola e alle sue esigenze a hanno gettato le basi per i primi progetti da affrontare dopo il voto del prossimo 3 e 4 ottobre.
Con il candidato Sindaco Irene Iacono, nella mattinata di ieri, era presente anche il consigliere regionale Giovanni Mensorio, presidente della III commissione permanente con delega alle attività produttive, al lavoro, all’industria, commercio, programmazione, turismo, lavoro e altri settori produttivi.
«Per noi è un onore accogliere a Serrara l’on. Giovanni Mensorio, presidente della III commissione permanente della Regione Campania che si occupa di settori molto importanti per la nostra isola. Si occupa di turismo, di lavoro, di attività produttive, ma soprattutto di programmazione. La sua presenza qui è testimonianza di un lungo lavoro – rivendica con orgoglio e con giustezza Irene Iacono – che come amministrazione uscente abbiamo intessuto con un duro lavoro amministrativo. E’ testimonianza del fatto che abbiamo lavorato in sinergia con gli enti superiori. Con la Regione Campania vi è sempre stato un dialogo continuo e costante. L’onorevole Mensorio è una persona molto sensibile alle tematiche dell’isola, ai suoi problemi e gli abbiamo fatto presente le reali istanze dei cittadini dell’isola di Ischia e di Serrara Fontana. L’isola, sebbene divisa in 6 comuni, ha le stesse problematiche e c’è una voglia da parte della nostra compagine di continuare su questo percorso. Voglio anche ribadire che dal 6 ottobre la nostra lista e io come candidato sindaco di questo gruppo, ci impegneremo in una visione unitaria dell’isola come realtà che lavora insieme nella risoluzione dei problemi. Questo lavoro passerà anche per la volontà di mettere a servizio dell’isola uno strumento che già ci è stato dato, il Piano Strategico, il Patto per lo sviluppo dell’isola di Ischia. Se pensiamo che in un momento storico e congiuntura così favorevole in cui arriveranno i soldi del Recovery Fund.
La testimonianza qui dell’on. Mensorio significa anche questo: la volontà della Regione di essere presente per l’isola, con una attenzione particolare già dimostrata durante la pandemia. Questo deve continuare e con noi sicuramente continuerà.”

Mensorio: “Si sente una forte sintonia”
“Grazie per la presentazione, sono felice di essere con voi. Debbo ringraziare il dott. Mimmo Barra che mi permette sempre più, anche rispetto ad un incarico istituzionale che rivesto, quale quello di presidente di una commissione che tratta anche di Turismo, di conoscere le realtà anche in un momento difficile, di una isola e territorio che ha una forte necessità di relazionarsi con le istituzioni superiori.
Oggi la politica, con l’assenza dei partiti, è filtrata dai rapporti umani, da quei valori che si è capace di trasmettere e far percepire. Oggi sono qui, innanzitutto, perché sento un grande collante umano, valoriale, rispetto a questo progetto messo in campo da Irene Iacono, dalla dott.ssa Tilde, da Eugenio, da Rosario Caruso e da tutti gli amici che vedo qui presenti e che hanno trasmesso la necessità di mettere in campo questa proposta politica.
Sotto il versante tecnico la mia presenza tende a rappresentare questo: oggi vi è una occasione storica, si parlerà di PNRR, Procida Capitale della Cultura 2022…. appuntamenti durante i quali la Regione contribuirà a dare un rilancio ai territori, a quelle realtà che hanno sofferto in modo particolare, soprattutto nel settore del turismo, di una stagione pandemica che, purtroppo, ha reso complicato tutto per il mondo intero. Adesso sarà importante che le amministrazioni possano attenzionare questi appuntamenti e avere l’opportunità migliore per dare una risposta alle esigenze dei territorio, dimostrare una fattività e concretezza che deve appartenere alla politica e che spesso non riesce a dimostrare. Forse per questo vi è un distacco tra la comunità dei cittadini e la politica. La politica è vista spesso come un interesse particolare, un interesse di pochi, ma non è sempre così. C’è chi la politica la fa con passione, personalmente mi permetto di dire che è sempre stato un impegno da me rappresentato e spero che siano gli altri a poterlo raccontare in questi termini, e devo dire che ho riscontrato che questa squadra che si mette in campo viaggia su questa frequenza.
Tanto amore per il proprio territorio, tanta voglia di portare un risultato positivo e concreto ed allora il mio forte convincimento di essere con voi per spingere questa compagine verso un risultato positivo che credo sia alle porte. Sia un risultato contendibile, un risultato che, per quel che ho percepito è possibile. Si sente una sintonia forte per raggiungere il traguardo.
Voglio rinnovare l’auspicio di un risultato positivo, la mia vicinanza a Irene e l’augurio di rivederci, anche durante questa campagna elettorale per un approfondimento, perché sono convinto che questa sia una esperienza importante per fare un lavoro più proficuo possibile per il comune di Serrara Fontana e l’isola tutta.”

“Nemo propheta in patria”.
Conclusione con veleno. E’ Irene Iacono che chiude l’incontro. «Questa presenza è per noi di fondamentale importanza perché, purtroppo, sento ancora accuse di persone che ritengono che io non possa fare l candidato sindaco. Oggi c’è l’on. Mensorio, ringrazio il dott. Mimmo Barra, già commissario dell’Azienda Turismo di Ischia e Procida e attualmente componente dell’Agenzia Regionale del Turismo, con il quale ho lavorato per anni e che ha imparato anche a conoscermi nella mia determinazione e tenacia di voler portare a compimento i progetti che man mano ci venivano sottoposti. La presenza dell’on. Mensorio qui vuol dire solo una cosa, vuol dire che noi siamo le persone giuste per poter amministrare Serrara Fontana. Siamo persone serie, persone che mantengono i rapporti istituzionali, che sanno come mantenerli. Siamo persone credibili, siamo persone cui i cittadini possono riferirsi in qualunque momento. Penso che possiamo riassumere tutto in una parola: serietà e continuità. Sono felice di questo incontro e sono sicura che abbiamo già in passato gettato le basi, ma continueremo ad avere questo rapporto con le istituzioni e rapporto interpersonale con i cittadini. Noi siamo lì pronti a risolvere le problematiche del nostro territorio».

1 commento

  1. “Endorsement” peggiore non poteva scegliere.
    Questa foto le farà perdere qualche decina di voti, purtroppo….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

E’ morto mons. Regine, la chiesa di Ischia perde un suo pilastro

A 93 anni, Don Giuseppe Regine, parroco della Chiesa di San Vito è deceduto. Un lutto che colpisce l'intera...