EmerCampania, Ischia protagonista dell’esercitazione nazionale di emergenza della Croce Rossa Italiana

0

Ida Trofa | Ischia nell’esercitazione nazionale di emergenza della Croce Rossa Italiana “Emer Campania 2019” in programma dal 30 novembre  fino a domenica 3 novembre in diversi Comuni della Campania. 

Ieri è stata la volta dei comuni del Cratere di Ischia ospiti dal terremoto del 21 agosto 2017. Prove di recupero dispersi, soccorso feriti ed interventi con le unità cinofile sono state principalmente queste le attività che hanno visto tra i principali scenari di interventi via D’Aloisio, La Rita e Piazza Majo.

Sono stati oltre mille i volontari coinvolti da tutta Italia, 34 diversi scenari esercitativi, circa 300 mezzi impiegati, oltre 10 locations.

Obiettivo della maxi-esercitazione, testare e migliorare ulteriormente la capacità della Croce Rossa Italiana di rispondere in modo coordinato ed efficace alle emergenze, concludendo così un percorso di addestramento che tra maggio e giugno scorso ha coinvolto volontari e staff dell’Area Emergenze in 3 esercitazioni inter-regionali per il Sud, il Centro e in Nord d’Italia. Oltre Ischia anche Napoli, Salerno, Nocera, Casal di Principe, Cercola sono solo alcuni dei luoghi coinvolti negli scenari di esercitazione.

I momenti addestrativi sono fondamentali per testare la formazione fatta e programmare nuovi aggiornamenti e esercitazioni.

Sulla nostra isola la location prescelta è stata Casamicciola, come sottolinea in una nota il presidente della Croce Rossa Italiana, Paolo Monorchio, proprio per le sue peculiarità ed il complesso quadro di formazione ed addestramento che può offrire ai volontari: “nel piano formativo nazionale è stata scelta la Regione Campania come ospitante dell’esercitazione nazionale che dal 30 ottobre al 3 novembre consentirà a circa 900 volontari appartenenti a tutte le Regioni Italiane di esercitarsi in diversi scenari d’emergenza. Uno dei possibili scenari valutati riguarda la ricerca di dispersi con il censimento dei danni alle strutture a seguito di una scossa avvenuta a Casamicciola, con epicentro magnitudo 2.8.”

L’ESERCITAZIONE ISOLANA

Sono oltre mille i volontari giunti in Campania per prendere parte all’addestramento a possibili scenari con l’allestimento del campo base a Cercola. Da Napoli sulla nostra isola sono giunti 18 soccorritori suddivisi tra truccatori simulatori, unità cinofile e soccorsi speciali e tecnici di radio comunicazione. Una volta preparate le scene, l’addestramento ha preso il via con cinque cani cinofili hanno setacciato il perimetro e ritrovato i dispersi.

“Questa simulazione e stata fatta nella zona colpita dal terremoto per rendere quanto più reale la simulazione – dichaira Ernesto Mattera della Croce Rossa Italiana sezione di Ischia – per questo ringrazio il comune di Casamicciola nella persone del sindaco e del vice sindaco del comando vigili e tutto lo staff della segreteria che hanno compreso a pieno la finalità di questa esercitazione fortemente voluta dal presidente del comitato di Napoli Paolo Monorchio e del presidente nazionale Francesco Rocca, oltre che dall’esercito italiano. Questo per noi è stato un momento di crescita con la partecipazione anche di dieci volontari isolani, compreso anche chi realmente ha perso la casa in quel tragico sisma. L’intera esercitazione è durata oltre 5 ore.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui