fbpx

#EccellenzaIschia, l’avversaria. «Orgogliosi di questa Ercolanese»

Must Read

Giovedì scorso l’Ercolanese si è presentata alla città. Una cerimonia alla presenza delle istituzioni cittadine, in una suggestiva cornice come il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano. Presente la squadra e i dirigenti, insieme ad un’importante rappresentanza dell’amministrazione comunale composta dal vice sindaco Luigi Luciani, dall’assessore alle politiche sociali Carmelina Saulino, dal consigliere comunale con delega allo sport Nello Iacomino e dal consigliere comunale Elisa Spina.

Vincenzo Correale, direttore generale dell’Ercolanese, ha promesso che «daremo il meglio con la consapevolezza che Ercolano ha determinate esigenze sul piano calcistico, per questo avvertiamo una responsabilità forte. Avremo bisogno di tempo, perché l’obiettivo è costruire basi solide. Ci siamo dati un triennio per poi capire dove siamo riusciti a collocarci in questo ambiente. Siamo nati il 2 agosto e già abbiamo conseguito risultati importanti. Servirà pazienza e lavoro, e non ci mancano».

L’allenatore Gaetano Perrella ha ringraziato «gli ercolanesi per avermi subito accolto con grande stima e affetto, mi hanno voluto bene fin dal primo momento. Lo staff tecnico è ottimo innanzitutto per i valori umani, profondono grande passione nel lavoro.

Sono contento e soddisfatto della squadra, non sarà facile perché la società è nata da poco e il gruppo è stato formato in breve tempo. Servirà un grandissimo lavoro, da fare tutti uniti così da far fronte alle difficoltà. Il nostro sogno sarà avvicinare la gente alla squadra, portandola allo stadio». Giuseppe Capece, portiere nativo di Ercolano, ha dichiarato: «Quando sono stato chiamato, sono stato felicissimo di far parte di questo progetto. In passato ho già vinto qui e spero che si possa continuare a farlo. Speriamo di avere sempre un supporto importante al nostro seguito».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Tragedia. Uomo colto da malore, muore sulla strada di casa

Venerdì di dolore e di sgomento. La quiete della comunità isolana e della comunità di Casamicciola Terme, sono state...