fbpx

Eccellenza. Si va verso un ulteriore slittamento della ripresa

ECCELLENZA | POCHE IDEE MA ANCHE CONFUSE: ANNUNCIATO MA NON PUBBLICATO IL PROGRAMMA DEL 15-16 GENNAIO

Must Read

Poche idee ma queste risultano anche confuse. Attraverso il comunicato ufficiale diramato nella serata di venerdì, il Comitato Regionale Campania ha riportato la notizia relativa alla pubblicazione del programma delle gare del campionato di Eccellenza del 15 e 16 gennaio, quelle della terza giornata del girone di ritorno.

Tutto coerente con quanto stabilito nei giorni scorsi, con lo slittamento della seconda giornata di ritorno a data da destinarsi e la ripresa nel prossimo week-end della terza. Solo che fino alla serata di ieri sul portale dello stesso comitato, alla voce “quadro gare”, non c’era alcun programma ma solo quello relativo alla giornata odierna dei tre giorni che, come detto, sarà rinviata sicuramente a febbraio. Questa è un’ulteriore conferma del caos che regna nei piani alti della torre del Centro Direzionale di Napoli.

Ieri mattina dirigenti e segretari di varie società si sono interrogati su questa apparentemente insignificante disfunzione. Il campionato di Eccellenza non è mai stato esclusivamente dilettantistico, alcune squadre ormai hanno raggiunto un livello di organizzazione pari ai migliori club di Serie D e finanche di Lega Pro e non si trascura alcun dettaglio, specialmente quando c’è da impostare un lavoro atletico e tecnico non sapendo con certezza quando si riprenderà a giocare. «E’ molto difficile stilare un programma senza avere date certe», ha detto Angelo Iervolino al termine dell’allenamento di ieri mattina, l’ultimo della settimana (l’Ischia riprenderà domani). Come dargli torto? A differenza di altre squadre, quella gialloblù deve pensare a difendere se non incrementare una posizione di classifica e puntare alla qualificazione ad una finale di coppa. Se prima c’era da monitorare soltanto una serie di infortuni, adesso sono anche le positività a preoccupare. Le ultime in ordine di tempo, di Castagna e De Luise su tutte, sono ulteriori tegole sulla testa dell’allenatore.

A tutt’oggi si sa che il campionato riprenderà sabato 15 con Ischia-Puteolana perché mercoledì 19 gennaio a Volla c’è l’andata della semifinale di Coppa Italia.

Sempre al prossimo fine settimana, sono state rinviati alcuni recuperi di Promozione e 2a Categoria che riguardano i gironi dove ci sono squadre isolane. Tuttavia ad alcuni presidenti di società, Carmine Zigarelli avrebbe confidato che molto probabilmente la pausa sarà di almeno un’altra settimana, con ripresa dunque il 23 gennaio. In linea con i campionati professionistici inferiori e dell’Interregionale. Se si dà uno sguardo a quanto stabilito da altri comitati, anche quelli che non fanno parte delle regioni in “zona gialla”, quasi tutti hanno optato per una ripresa tra il 23 gennaio e fine mese.

«L’importante è che un’eventuale decisione relativa ad un allungamento della pausa causa pandemia venga comunicata subito e non a metà della prossima settimana», sottolinea Iervolino prima di salutare il d.g. Pino Taglialatela e il vice presidente Umberto Buono, giunto al “Rispoli” per far visita alla squadra. Una cosa è certa: più aumentano le settimane di inattività, più probabilità ci sono che dagli uffici di Piazzale Flaminio in Roma possano prendere una decisione che di sicuro non farebbe piacere alle quattro semifinaliste della coppa “A.Zeoli” e alle finaliste e già vincitrici delle altre regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...