giovedì, Luglio 25, 2024

Eccellenza. Pompei-Reaò Forio. La “legge” di Ciro Simonetti punisce il Real Forio. La capolista vince di misura

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Il riscatto del Real Forio è solo parziale. Dopo la sconfitta contro il Castel Volturno, la squadra di Carlo Sanchez torna in campo e affronta la prima della classe con una buona prestazione, fatta di carattere e di attenzione. Rispetto alla partita di una settimana fa, la squadra biancoverde gioca ad un ritmo superiore e anche tra i reparti c’è maggiore collaborazione. Sul rettangolo verde della prima della classe, i turchi fanno registrare un’ottima performance, ma equilibrio e sostanza non si rivelano efficaci per la buona riuscita della missione.

Allo stadio Bellucci infatti manca un pizzico di precisione in più negli ultimi metri e i rossoblù, che costruiscono quattro occasioni nitide, trovano il gol della vittoria alla mezz’ora con una vecchia conoscenza del calcio isolano. Ci pensa l’ex Ischia Simonetti a decidere la partita con un destro che beffa Iandoli e che regala tre punti importanti alla formazione di Gennaro Scarlato.
Se dalla classifica non arrivano segnali incoraggianti dopo il pareggio del Savoia e la vittoria del Pomigliano contro il Quarto Afrograd, dal campo si segnalano indicazioni interessanti per mister Sanchez in vista del rush finale della stagione.

Il gruppo dimostra di essere compatto e valido, l’annata sportiva è stata tuttavia condizionata dalla mancata continuità di risultati. Da evidenziare il debutto di Verde, classe 2006 e prodotto della Cantera Foriana, alla sua prima gara con la Prima Squadra. Sugli spalti del Bellucci inoltre si è rincorsa una frase: “Il Forio è stato costruito per altri obiettivi, è incredibile vederlo lì con questa qualità dell’organico”. Un attestato di stima notevole, proveniente da una piazza che sogna il salto in Serie D. Ora si torna sull’isola con qualche consapevolezza in più e la prossima settimana ci sarà in programma il derby delle isole. Con il Givova Capri Anacapri non sarà consentito sbagliare.

LA GARA

Una prestazione di personalità e una gara giocata a viso aperto, ma il risultato dice ancora sconfitta e casella zero ai punti conquistati al triplice fischio. Dimenticata la prova opaca contro il Castel Volturno al Calise, la squadra di Carlo Sanchez esce senza bottino anche dalla trasferta sulla terraferma: al Bellucci esulta la corazzata Pompei, allenata da Gennaro Scarlato, con la rete decisiva messa a segno dall’ex Ischia, Simonetti. La formazione rossoblù, con la vittoria ottenuta nella sfida valida per la ventottesima giornata, mantiene la prima posizione e il margine di una lunghezza sull’Acerrana, seconda ma con due gare in meno.

La brigata biancoverde viene agganciata dal Savoia e rischia di restare impantanata nella zona calda della classifica, dove il Pomigliano fa registrare un successo importante nello scontro diretto con il Quarto Afrograd. Mister Sanchez si affida a D’Alessandro e Pistola sulle corsie, con Cabrera e Di Costanzo al centro della difesa. A centrocampo c’è il ritorno di Sogliuzzo dal primo minuto, ad affiancare il capitano ci sono Vincenzi e Arrulo. Di Meglio e Filosa completano il pacchetto sulla trequarti, Acosta è il terminale offensivo. La partita si gioca su buoni ritmi, resiste l’equilibrio nelle battute iniziali: le due compagini si studiano e duellano in mezzo al campo, il direttore di gara interrompe più volte l’azione per punire i vari interventi. Per la prima emozione bisogna attendere il 18’ con uno scontro tra Iandoli e Malafronte in area, il portiere anticipa l’attaccante e l’arbitro, dopo qualche timida protesta dei padroni di casa, non segnala irregolarità. Al 23’ Baumwollspinner ci prova dal limite dell’area, la retroguardia si oppone.

La sfera arriva dalle parti di Malafronte che conclude da ottima posizione, mettendo di un soffio fuori alla destra della porta difesa da Iandoli. Al 25’ Simonetti è protagonista con un’iniziativa dai venticinque metri, la sfera termina distante dal bersaglio. Alla mezz’ora cambia il punteggio.
Casillo fa una grandissima giocata sulla fascia destra e trova spazio per vie centrali, poi scarica per Baumwollspinner che allarga subito per Simonetti: il fantasista punta D’Alessandro, converge verso il centro e stappa l’incontro con una botta all’incrocio.

Il Forio tenta di reagire con un traversone velenoso di Pistola a pochi minuti dall’intervallo, il pallone attraversa tutta l’area di rigore e non trova compagni pronti alla deviazione. In avvio di ripresa squillo di Acosta, D’Agostino controlla su una delle pochissime disattenzioni del reparto arretrato di Scarlato. Al 48’ Caso Naturale fraseggia con Tarascio che gli serve la palla con il tacco, l’esterno rossoblù tira ma Cabrera lo neutralizza con un ottimo intervento.
Passano pochi secondi ed è proprio il centrocampista a chiamare in causa Iandoli con un missile da fuori: l’estremo difensore si rifugia in corner. Al 52’ suggerimento di Sogliuzzo per Arrulo, l’occasione è ghiotta: Tomolillo salva i suoi. I biancoverdi restano in attacco, Pistola si coordina con il mancino da zona defilata e non indirizza verso il bersaglio. Al 60’ punizione insidiosa e angolata di Di Girolamo, Iandoli si distende e disinnesca.

Sugli sviluppi dell’angolo, Baumwollspinner prende il tempo a tutti e svetta: l’incornata finisce a centimetri dallo specchio della porta, con il raddoppio soltanto sfiorato dalla squadra di casa. L’intensità della gara si abbassa, per i turchi ci sono da registrare due guizzi di Pelliccia. Al 76’ un destro dal limite che risulta impreciso, all’85’ una conclusione al volo che va direttamente sul fondo. Il Forio continua ad attaccare alla ricerca del gol del pareggio, il Pompei amministra e sviluppa ulteriori manovre per chiudere la contesa. Non accade altro e al triplice fischio le due formazioni rientrano negli spogliatoi, i rossoblù si assicurano la vittoria con un gol dell’ex gialloblù, Simonetti. Buona prova degli ospiti che riscattano parzialmente la deludente gara di domenica scorsa, tuttavia per mister Sanchez arriva il secondo ko consecutivo.

IL TABELLINO: POMPEI-REAL FORIO 1-0

Pompei: D’Agostino, Casillo, Velotti, Di Girolamo, Tomolillo, Tarascio (75’ Nuvoli), Liccardo (56’ Matute), Baumwollspinner, Caso Naturale, Malafronte (78’ Riccio), Simonetti (85’ Guarracino). A disp.: Mele, Salvati, Del Prete, Marzano, Di Paola. All.: Scarlato
Real Forio: Iandoli, D’Alessandro (78’ Tomasin), Cabrera, Vincenzi (55’ Pelliccia), Di Costanzo, Pistola, Di Meglio (61’ Verde), Arrulo (83’ Carissimi), Sogliuzzo, Filosa, Acosta (72’ Carnicelli). A disp.: Re, Accurso, Boussada, Cerase. All.: Sanchez
Arbitro: Dell’Oro di Sondrio. Assistenti: Tallarico (Ercolano), Vatiero (Agropoli)
Marcatori: 30’ Simonetti
Ammoniti: D’Agostino, Velotti, Liccardo, Di Girolamo (P), Acosta, Di Meglio, D’Alessandro, Verde (R)
Angoli 4 – 3
Durata 46’ pt, 52’ st

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos