fbpx

Eccellenza. Liccardi è dell’Ischia. Adesso Matute?

ECCELLENZA | IL CENTRAVANTI HA FIRMATO. LA MONTAGNA SEMPRE PIÙ VICINO. LUBRANO SCATENATO

Must Read

«Grande Bomber, vai,spacca tutto, mi raccomando». E’ il messaggio postato sul suo profilo “Facebook” da un caro amico. Vincenzo Liccardi da ieri pomeriggio è un calciatore dell’Ischia Calcio. Nella tarda mattinata di ieri, a bordo di una nave “Medmar”, il centravanti è sbarcato sull’isola per incontrare il plenipotenziario Taglialatela, il d.s. Lubrano (che conosce il calciatore da anni) e il tecnico Buonocore. L’ex attaccante del San Marzano giunge a Fondobosso con nove anni di…ritardo. Come riportato sul giornale di ieri, Liccardi era nel gruppo gialloblù all’atto della presentazione avvenuta presso la sala conferenze di “Carpisa” al Cis di Nola.

Poi le strade si separarono dopo il ritiro pre-campionato ma era destino che prima o poi Liccardi indossasse la maglia dell’Ischia. Un’Ischia che, ironia della sorte, ritorna ad essere sostenuta da Lello Carlino. Ad oggi “semplice” sostenitore esterno. Un domani, chissà. Saranno il tempo e i risultati a far risvegliare nell’appassionato imprenditore napoletano quella “voglia di Ischia”, quel desiderio di riprendere un discorso interrottosi per una serie di situazioni che a distanza di quasi otto anni non stiamo qui a rinvangare ma che possiamo semplicemente racchiudere in un commento-flash: si poteva evitare. Dopo aver espresso la sua soddisfazione per la sua nuova destinazione ed aver dato l’arrivederci a dirigenti e staff tecnico al 2 agosto, quando si riprenderà a sudare (si spera in un clima meno bollente), la punta centrale classe ’89 ha fatto rientro in terraferma.

Sa che potrà contare su un compagno di reparto esperto e di qualità, abituato a giocare in club importanti e soprattutto a vincere. Chiaro il riferimento a Ciro Simonetti che prende il posto di Castagna, fortemente “richiesto” dal neo tecnico sanmarzanese Fabiano. A proposito dell’esterno offensivo foriano, nelle ultime ore un sondaggio lo avrebbe fatto anche il Pompei, che prende forma giorno dopo giorno; una vera e propria corazzata che, inserita nel girone B, diventerebbe un’acerrima rivale proprio del San Marzano. Se invece il direttivo del Comitato Campano dovesse decidere di destinare il club presieduto da Mango nel raggruppamento “ovest”, allora sì che Albanova, il Napoli United, le due squadre di Ercolano, la stessa Ischia avrebbero una fuoriserie sulla carta imprendibile per tutti.

ALTRI TRE COLPI – Fatta per il terzino 2003 Zazzaro (il primo neo acquisto stagionale), per Simonetti e Liccardi, senza dimenticare la riconferma di Davide Trofa che rappresenta una continuità non solo a livello tecnico ma un preciso segnale a tutto l’ambiente, il d.s. Lubrano è alla ricerca di un centrocampista per completare la mediana, di un altro esterno offensivo e di un portiere under. Scriviamo un centrocampista e non due perché con l’esperto Giuseppe La Montagna la trattativa è ben avviata e sul fine settimana quasi sicuramente si concluderà. L’ex capitano del San Marzano potrebbe ritrovarsi in gialloblù un freschissimo ex compagno di squadra, uno dei trascinatori dei blaugrana sarnesi che ha menato le danze sia nei momenti di difficoltà (nel periodo dei tanti infortuni), sia quando c’era da raggiungere l’obiettivo, alla fine soltanto sfiorato. Stiamo parlando del camerunense Kelvin Ewome Matute.

E’ lui l’uomo su cui punta il d.s. Lubrano, letteralmente scatenato in questa fase del mercato visto che avrebbe individuato anche il portiere under e sarebbe sulle piste dell’attaccante per completare il reparto offensivo. Matute è una vecchia conoscenza dell’Ischia, affrontata in due occasioni. La prima nel marzo 2016 al “Pinto” quando militava nella Casertana. Tra l’altro, segnò anche un gran gol al portiere Iuliano (nella foto di Scialla). La seconda nella sfida play-off del maggio scorso. Trentatré anni, ex Avellino, Taranto e Casertana, Matute rappresenta un vero e proprio lusso per l’Eccellenza. Non è più un ragazzino ma ha tanto ancora da dare e in un centrocampo composto da La Montagna e Trofa ci starebbe benissimo…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...
In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...