fbpx

Eccellenza, Ischia. Buonocore: “Pompei forte, ma l’Ischia c’è. Ho ripensato a domenica, ho sbagliato io”

Must Read

Francesco Fiorillo | Il big-match allo Stadio Bellucci in agenda e una settimana di lavoro che va a definirsi dopo la sconfitta sorprendente con la Montecalcio. L’Ischia di Enrico Buonocore si prepara al prossimo appuntamento, in uno scontro al vertice col Pompei. Il tecnico gialloblu è intervenuto in conferenza stampa a poche ore dal fischio d’inizio della tredicesima gara del campionato. Diversi gli argomenti trattati dal trainer che si è soffermato sugli ultimi giorni in casa isolana: “È stata una settimana tipo, come al solito. Se torniamo alla settimana scorsa, credo di aver sbagliato qualcosa nell’allenamento e nella gestione. Ho una squadra che si allena molto bene da tre mesi, ogni tanto bisogna avere qualche giorno con meno pressione.

Domenica abbiamo fatto una prestazione al di sotto delle nostre aspettative e mi rendo conto che questa squadra dev’essere allenata sempre forte. Con la Montecalcio ho vissuto una partita simile tre anni fa, quando sono partito da Ravenna per vedere la finale con la Mariglianese. Si rideva e si scherzava, ho avuto una brutta sensazione prima della gara e poi siamo tornati a casa dispiaciuti. È stata una brutta botta, nessuno poteva immaginare una prova del genere davanti ad uno stadio pieno. Le colpe sono le mie, sono l’allenatore: adesso andremo a Pompei, non bisogna caricare l’ambiente perché è una partita troppo importante. Dovremo cercare di fare una buona prestazione contro una squadra forte, contro le big non abbiamo mai sbagliato. Mi auguro che si faccia una partita come siamo in grado di fare, se ci mettiamo intensità e concentrazione sicuramente faremo bene”.

Poi, la dichiarazione sui prossimi avversari. Le due formazioni, infatti, sono appaiate in vetta al Girone A di Eccellenza e il prossimo turno potrà essere determinante – ma non decisivo – sulle sorti gerarchiche della graduatoria: “Mi preoccupa il Pompei in generale, è forte in tutti i reparti e può giocare in diverse maniere, recuperano anche alcuni giocatori. I miei ragazzi sanno quello che devono fare, andremo lì con la voglia di fare risultato perché per noi è molto importante. Sarà fondamentale l’approccio perché la posta è alta. Non ci sono squadre ammazza campionato? Tutte hanno avuto problemi e perso punti per strada, ognuno ha avuto dei problemi. È un campionato molto difficile, sarà importante la continuità per arrivare davanti agli altri”.

Non è mancato qualche rammarico per la preparazione della sfida contro la Montecalcio. In particolare, Buonocore ha parlato della decisione di tenere fuori Filippo Florio, in quanto diffidato: “Se tornassi indietro, avrei fatto giocare Florio anche se diffidato perché non bisogna mai pensare alla prossima partita ma a quella in programma. È stato un mio errore, anche non averlo portato in panchina: avevo un pensiero diverso che si è rivelato sbagliato. Dispiace, però è capitato e purtroppo non si può tornare indietro”. Infine, una battuta su Luigi Buono e sulla situazione infortunati: “Dal primo dicembre Buono sarà un giocatore dell’Ischia, si sta allenando con noi e la Puteolana ci ha dato il via libera per potersi allenare. Infermeria? Abbiamo qualche problema, cerchiamo di recuperare tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Andrea Sannino difende Ischia: “Rispetto per Ischia! Avete rotto le scatole, tacete… e fate qualcosa!”

Mentre il main stream si accende sulla parola “condono”, “abusivismo” e segue un infame algoritmico, Andrea Sannino prende posizione...
In evidenza

Andrea Sannino difende Ischia: “Rispetto per Ischia! Avete rotto le scatole, tacete… e fate qualcosa!”

Mentre il main stream si accende sulla parola “condono”, “abusivismo” e segue un infame algoritmico, Andrea Sannino prende posizione...