fbpx

Eccellenza. Ischia di nuovo con la testa nella coppa. Manca una settimana alla semifinale di Volla

Must Read

Ci si aspettava un rapido segnale da parte del comitato campano ed è prontamente arrivato, con l’aggiornamento relativo alla ripartenza dei vari campionati. Pandemia permettendo, perché a tutt’oggi tantissime società di Eccellenza sono alle prese con diversi casi di positività. Una diretta “conseguenza” del ritorno ai test periodici effettuati dai club e ciò non avviene allo stesso modo nelle categorie inferiori e nel calcio a cinque(tranne sporadici casi).

Il campionato riprenderà il 23 gennaio con il secondo turno di ritorno. In campo Real Forio e Barano, Lacco Ameno e Isola di Procida in Promozione, ma non l’Ischia che ha una priorità che si chiama semifinale di Coppa Italia. Il comitato regionale ha specificato che Ercolanese-Ischia sarà rinviata (al 6 febbraio se i gialloblù non dovessero accedere alla finalissima) e che Sogliuzzo e compagni ritorneranno a giocare in campionato il 30 gennaio al “Mazzella” contro la Puteolana.

ùLa notizia delle nuove date disposte lunedì pomeriggio dall’organo regionale della Lega Nazionale Dilettanti, è arrivata quando ormai l’allenamento dei gialloblù era quasi terminato. Da ieri lo staff tecnico è proiettato unicamente all’importante appuntamento che c’è tra sette giorni al “Borsellino” di Volla contro una Virtus Campania che prima della decisione di Zigarelli & Co. aveva grosso modo gli stessi problemi dell’Ischia in quanto a positività. Angelo Iervolino spera di riavere a disposizione tutti per mercoledì 19 gennaio.

La “ricaduta” di Castagna e la positività di De Luise tolgono molto alla squadra in termini di peso offensivo ma non è detto che non ci saranno. Tuttavia, essendo un doppio confronto (ritorno al “Mazzella” il 26 gennaio), c’è il tempo per rimediare ad un eventuale risultato poco soddisfacente. L’importante è avere birra nelle gambe e atteggiamento propositivo perché si affronterà una squadra organizzata, allenata da un allenatore che è tra i migliori della categoria, ma sulla carta non all’altezza delle due squadre che si fronteggeranno nell’altra semifinale (Scafatese-San Marzano).

I gialloblù continueranno ad allenarsi, speranzosi di avere qualche freccia in più al proprio arco in questo fine settimana per preparare nel migliore dei modi quello che fino a questo punto dell’annata agonistica rappresenta l’impegno più atteso e delicato. Questo non significa che si dovrà pensare solo alla coppa perché per terminare in zona play-off il quarto posto potrebbe non bastare e dunque l’obiettivo da non perdere d’occhio resta la terza posizione. Poi a fine aprile si faranno i conti…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...