fbpx

Eccellenza. Forio, ancora episodi… Jelicanin accorcia, l’arbitro fa il resto

Must Read

Ancora una volta il Real Forio 2014 spaventa un avversario blasonato e di qualità, come il Napoli United, ma non riesce a portare a casa un risultato positivo. Al “Vallefuoco” di Mugnano la squadra biancoverde gioca una gran gara, creando più di una palla gol e mettendo non poco in difficoltà la retroguardia locale. Un pizzico di sfortuna (il palo colpito da Guatieri) e un po’ di imprecisione, tuttavia, condannano gli isolani ad una sconfitta che, per quanto visto in campo, appare severa. Da rivedere un episodio in pieno recupero quando il direttore di gara interrompe il gioco, ravvisando un ipotetico fallo su Oliva, quando il giocatore biancoverde era ormai a tu per tu con Giordano.
Tanto è vero che il Napoli United aveva preparato questa come come una in cui “era assolutamente vietato sbagliare” perchè in vetta alla classifica vanno tutte a velocità sostenuta.

Sirabella, out per febbre, e Sorriso, infortunatosi nella gara di sette giorni fa con l’Acerrana, aggiungono il proprio nome alla già lunga lista degli indisponibili. Mister Iervolino opta per Cerase esterno basso a destra e, nel settore under, per Castagna. I biancoverdi partono subito forte: all’ 11’ Real Forio vicino al vantaggio.
Guatieri fermato fallosamente da Ciranna (ammonito) che si guadagna una punizione da buona posizione battuta da Sogliuzzo che rimedia solo un angolo. Dopo poco grande spavento in campo per Cerase che in uno scontro di gioco va a sbattere contro la rete protettiva del campo con la testa. Tanta paura ma per fortuna nessuna conseguenza ma è costretto a chiedere il cambio. Al suo posto entra Filosa.
Al minuto 22 prima chance per il Napoli United con la conclusione di Arario che termina alta ma non di molto.

Padroni di casa pericolosi alla mezz’ora: Iandoli respinge la conclusione di Baumwollspinner, Barone si avventa per primo sulla palla ma calcia male e manda abbondantemente fuori. L’occasione più ghiotta, però, è del Real Forio.
Al 32′ i padroni di casa rischiano grosso con una disattenzione difensiva. Guatieri per poco la piazza sul secondo palla ma colpisce il legno esterno. Il gol per gli uomini di Maradona arriva al 35′: corner battuto da Barone che trova la deviazione vincente di Ciranna. Nel finale di primo tempo ci provano in un paio di situazioni gli isolani. Al 45’ Castagna ritarda troppo la conclusione; in pieno recupero Ciranna salva quasi sulla linea la conclusione di Filosa, poi sulla palla si porta Capone che prova la conclusione da poco fuori l’area di rigore ma la palla termina fuori non di molto.
All’intervallo Napoli United sul minimo vantaggio e gara decisamente equilibrata nonostante la netta differenza di classifica.

Al 10’ della ripresa, però, i padroni di casa raddoppiano: Barone dalla sinistra serve ad Arario una palla che richiede soltanto di essere spinta in rete. Al 15’ Gioielli, appena entrato in campo, pennella per Pelliccia, il cui colpo di testa viene deviato in calcio d’angolo. Al 18′ ci prova Baumwollspinner ma il suo tiro è di poco al lato.
Mister Iervolino, col passare dei minuti, ridisegna il suo Forio rendendolo sempre più offensivo. Mister Maradona effettua i cambi e inserisce Cittadini e Renelus per Pelliccia e Carissimi. I neo entrati si vedono al 25′ con Renelus che serve sulla destra Cittadini ma il tiro di quest’ultimo non impensierisce Iandoli. Il Real Forio non ci sta e riduce le distanze su calcio di rigore.
Al 27′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore del Real Forio, c’è il tocco di mano in area di Baumwollspinner. Jelicanin, spiazza Giordano, realizza il calcio di rigore e riapre la gara.
E’ ancora Napoli United con una ripartenza manovrata dal neo entrato Giordano che serve Cittadini che si accentra e va al tiro non irresistibile che Iandoli respinge. Non ci arriva per poco Giordano ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Il fischietto si veste di protagonismo e, in pieno recupero, di crea un piccolo giallo: il direttore di gara ravvisa un fallo su Oliva in area Napoli United e ferma il gioco. Davvero un peccato posto che il Real Forio, al momento del fischio, aveva un calciatore ormai pronto a calciare a tu per tu con il portiere Giordano. Finisce così 2 a 1 per il Napoli United.
Dal Vallefuoco è tutto. Domenica prossima al Calise arriva la Maddalonese. Un’altra finale da vincere a tutti i costi perché il Real Forio è in piena zona play out e con il Savoia a soli 2 punti di distanza.

il tabellino
Napoli United – Real Forio 2-1
NAPOLI UNITED: Giordano, Langella, Scognamiglio, Ciranna, Akrapovich, Oliva, Baumwollspinner, Barone Lumaga (30’ s.t. Giordano), Carissimi (21’ s.t. Renelus), Arario (15’ s.t. Gioielli), Pelliccia (21’ s.t. Cittadini) All. Maradona
A disp: Radano, Fucile, Greco, Gentile, Diakhaby.
REAL FORIO 2014: Iandoli, Cerase (23’ Filosa), Iacono, Delgado, Jelicanin, Martinelli (21’ s.t. Castaldi), Sogliuzzo, Pistola, Castagna (28’ s.t. Aiello), Guatieri, Capone (40’ s.t. Savio). All. Iervolino
A Disp: Sarracino, Di Meglio C., Peluso, Di Meglio A.,Seprano.
ARBITRO: Sig. Russo di Benevento (ass. Russo di Torre del Greco e Di Minico di Ariano Irpino)
RETI: 35’ Ciranna, 10’ s.t. Arario; 27’ s.t. Jelicanin
NOTE: Ammoniti: Barone, Ciranna, Gioielli, Pelliccia (NU); Castaldi, Guatieri, Martinelli (RF). Angoli 3 – 2. Recupero 4’ e 5’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»
In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»