fbpx

Eccellenza. È Franco Padin il nuovo bomber dell’Ischia

MERCATO ISCHIA | L’ARGENTINO EX REGGIO E CASTROVILLARI GUIDERÀ L’ATTACCO GIALLOBLÙ

Must Read

La decisione di Vincenzo Liccardi di ritornare in Serie D per abbracciare la causa del Matese, perdendo per la seconda volta nel giro di nove anni il traghetto che porta sull’Isola Verde, non ha spiazzato l’Ischia Calcio che si è messa subito al lavoro individuando un degno sostituto. Nella giornata di mercoledì, il d.s. Lubrano ha definito la trattativa con l’attaccante italo-argentino Franco Padin, classe ’94. Un calciatore conosciuto poco in Campania ma maggiormente in Puglia, Basilicata e Calabria per i suoi trascorsi a Brindisi, Moliterno e nella seconda squadra di Reggio. Alla prima esperienza calabrese alla Reggiomediterranea, Padin si è messo in luce per essere andato a segno in ogni partita disputata.

Nella passata stagione, Padin ha indossato la maglia rossoblù del Castrovillari, in Serie D. Dell’argentino un gol importantissimo per la salvezza della squadra che calabra, siglato dopo appena venti secondi dal suo ingresso in campo. In possesso di doppio passaporto, Padin ha iniziato la carriera nel Gimnasia di La Plata per poi trasferirsi al Club Atletico Villa San Carlos, in B. Arrivato in Italia grazie ai buoni uffici dell’agente, si accasa nell’Eccellenza lucana, indossando la maglia del Moliterno (dieci le reti siglate). Poi la parentesi all’Afro Napoli dove realizza tredici reti. Dieci i gol nella prima parte del campionato alla Reggiomediterranea prima del trasferimento a Castrovillari. Come detto, nella nostra regione ha giocato con l’Afro Napoli (2019/20, primo anno in Eccellenza dei multietnici), quella che poi sarebbe diventato Napoli United. Il centravanti sudamericano è alto un metro e ottantadue «ed ha caratteristiche completamente diverse rispetto a Liccardi», come ha sottolineato Buonocore a trattativa avviata, naturalmente ben guardandosi dal fare il nome del calciatore che, al di là dell’ingaggio (che nella stragrande maggioranza delle occasioni incide nella scelta di un calciatore), sarebbe rimasto positivamente impressionato dalla chiamata dell’Ischia.

Padin negli ultimi giorni avrebbe declinato offerte di pari categoria ma anche dalla D e nella mattinata di lunedì sbarcherà a Ischia presumibilmente per rimanerci per diversi giorni visto che l’indomani mattina al “Mazzella” sono previste le visite mediche, prologo per l’inizio della preparazione agli ordini di mister Buonocore e del preparatore atletico Pierangelo Pesce.

Ischia con il 4-3-3

Una volta chiuso l’accordo con il nuovo centravanti, che si giocherà il posto con Massimo De Luise che, non va dimenticato, nel girone di ritorno dello scorso campionato ha dato un prezioso contributo alla squadra non soltanto in termini di realizzazioni, l’attenzione di Lubrano è rivolta all’esterno destro. Con l’acquisto di Padin e quello probabile del portiere 2004 Gemito (al Sant’Agnello dovrà essere corrisposto un indennizzo, una sorta di premio di preparazione), l’undici ideale è fatto per dieci undicesimi. Con Simonetti a sinistra e Padin al centro, chi sarà il calciatore che agirà sulla corsia di destra? Buonocore intende schierare l’Ischia con il 4-3-3 e in quella zona del campo c’è bisogno di un profilo di spessore per rendere il reparto d’avanguardia competitivo.

Le conferme nel reparto difensivo (l’unica novità, portiere a parte che comunque dovrà giocarsi il posto con Mazzella, è il terzino 2003 Zazzaro) e le novità De Simone e Matute a centrocampo, sulla carta offrono delle garanzie in quanto a qualità e quantità. Tuttavia le conferme dei giovani Invernini e Pesce non devono passare in secondo piano perché il primo ha una grande voglia di riprendere da dove aveva interrotto (stava ritagliandosi uno spazio importante), il secondo vuole dimostrare che in questa nuova Ischia può dare un valido contributo.

TEST CON PUTEOLANA E GIUGLIANO

Il raduno dell’Ischia è previsto il 2 agosto a Fondobosso. Visite mediche e poi tutti in campo. In questa fase di preparazione, l’Ischia disputerà due amichevoli, per problemi logistici ambedue in terraferma. La prima il 13 agosto al “Conte” di Pozzuoli contro la Puteolana allenata dall’ex compagno di squadra di Buonocore, Sasà Marra. La seconda il 18 agosto al “De Cristofaro” contro il Giugliano guidato dall’ex gialloblù Lello Di Napoli, già collaboratore di Campilongo. Test probanti visto che si affronteranno squadre che militano rispettivamente in Serie D e Lega Pro, decisamente più avanti nella preparazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

MAXIRISSA DA MOVIDA, ACCOLTELLATO FUORI AL NIGHT

I poliziotti grazie al sistema di videosorveglianza hanno potuto quantificare la partecipazione di 50 soggetti, tra “muschilli”, minorenni sparsi un po’ ovunque e tanti maggiorenni. La vittima è un casertano in vacanza sull’isola, ma dopo le cure dei sanitari è stato dimesso dal “Rizzoli”. Non ha potuto fornire informazioni utili per individuare il responsabile
In evidenza

MAXIRISSA DA MOVIDA, ACCOLTELLATO FUORI AL NIGHT

I poliziotti grazie al sistema di videosorveglianza hanno potuto quantificare la partecipazione di 50 soggetti, tra “muschilli”, minorenni sparsi un po’ ovunque e tanti maggiorenni. La vittima è un casertano in vacanza sull’isola, ma dopo le cure dei sanitari è stato dimesso dal “Rizzoli”. Non ha potuto fornire informazioni utili per individuare il responsabile