fbpx

Eccellenza, derby limitato. Real Forio-Ischia per pochi intimi

ECCELLENZA | DERBY CON APPENA 75 SPETTATORI. 25 INGRESSI PER I TIFOSI GIALLOBLÙ

Must Read

Sarà un derby per pochi intimi. «Settantacinque spettatori in tutto. E’ quanto ci è stato comunicato in giornata dalle forze dell’ordine relativamente alla partita di sabato con l’Ischia», spiega Luigi Esposito. «Come società dobbiamo attenerci a quanto ci viene prescritto. Il settore ospiti sarà aperto per un massimo di venticinque persone. Non possiamo fare di testa nostra. Siamo dispiaciuti per questa situazione non dipesa dalla nostra volontà», sottolinea il deux ex machina biancoverde. Nel primo pomeriggio di ieri, sulla propria pagina social, “Ischia Calcio Unofficial” aveva polemizzato per il risicatissimo numero di tifosi gialloblù che sabato potranno varcare il cancello dello stadio “Calise”.

«È notizia di pochi minuti fa che per il derby Real Forio-Ischia Calcio sono stati concessi 25 ingressi ai tifosi dell’Ischia nella curva del “Salvatore Calise” – si legge sulla pagina dei tifosi, condivisa anche da “Y.B.L.” –. Noi siamo senza parole attendiamo una comunicazione del Real Forio che spieghi come una curva così grande anche con il 75% di capienza abbia concesso un numero così misero di biglietti».

In attesa della comunicazione ufficiale della società presieduta da Michele D’Ambra, diciamo subito che non è la prima volta che il Real Forio è costretto a limitare al massimo le presenze sugli spalti. Alla tifoseria della Puteolana, tanto per fare un esempio, l’altra domenica fu impedito di presenziare.

L’attuale livello di agibilità del “Calise” non consente l’accesso del pubblico delle grandi occasioni, come si suol dire. Sono anni che l’amministrazione comunale di Forio promette di risolvere le problematiche che esattamente dieci anni fa furono sollevate dall’apposita Commissione per i pubblici spettacoli, in più occasioni sottolineate su queste colonne. Problemi che ormai conoscono anche le pietre del campo di località Casale (la situazione del vicino palasport è vergognosa, chiedere al Forio Basket…). Dopo il derby di coppa con l’Ischia, il sindaco Del Deo ai nostri microfoni annunciò che sarebbe stato rifatto anche il manto di erba artificiale, col potenziamento l’impianto di illuminazione e l’adeguamento degli spogliatoi (per uno, ha già provveduto direttamente la società).

Visto che il Real Forio non potrà spostarsi in altra sede (dovrebbe chiedere la disputa delle proprie gare casalinghe a Fondobosso, non ci sono altre soluzioni), la situazione difficilmente cambierà da qui alla fine del campionato. La delusione dei tifosi dell’Ischia è comprensibile. Anche loro nella scorsa stagione hanno rischiato di rimanere fuori dai cancelli perché, come si suol dire, non c’erano le carte a posto.

IERI RIPRESA – Il Real Forio ha ripreso gli allenamenti ieri pomeriggio, per l’Ischia seconda seduta svolta al “Rispoli”. Intanto il club biancoverde ha comunicato al centrocampista Capozzi che non può essere tesserato per un intoppo di carattere burocratico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Proroga dell’allerta meteo: tutte le scuole dell’isola chiuse

In seguito alla proroga dell'Allerta meteo arancione, i sindaci dell'isola hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine...