fbpx

E basta a sparà! | #4WD

Must Read

Non sono assolutamente d’accordo con l’utilizzo smodato dei botti e dei fuochi d’artificio, in occasione di eventi legati alla chiesa locale come in ricevimenti di alberghi e ristoranti. In questi giorni, i festeggiamenti in onore di San Giovan Giuseppe della Croce ci stanno riservando spari quotidiani, anche due volte al dì. E al di là del concetto di mero spreco che proprio la Chiesa dovrebbe tenere in più che debita considerazione, sussiste anche una questione di rispetto del prossimo, inteso sia come persone anziane e disabili costrette a mal sopportare quei fragori sia come animali domestici e da cortile, spesso spaventati e talvolta traumatizzati in modo irreversibile.

Il mondo dei fuochi d’artificio vanta un seguito di diverse migliaia di persone e un circuito di appuntamenti in Italia (in particolare nel centro-sud) che attira un indotto non indifferente in paesi che, per un anno intero, attendono i vantaggi una tantum di quello che potremmo definire senza indugio il “piroturismo”. Anche da Ischia sono tantissimi gli appassionati che partono verso paesini pressoché sconosciuti ad ammirare fuochi diurni e notturni e che, magari, auspicherebbero un appuntamento anche dalle nostre parti. Ma tra loro, ciononostante, c’è chi condanna con forza questi spari tanto frequenti quanto inutili, specialmente rispetto al fatto che se un’attività si limita a sparare una volta a settimana nella bella stagione, il Santo di turno non avrebbe assolutamente bisogno di certe esagerazioni.

A costo dell’impopolarità, quindi, pur nella ferma convinzione che il rispetto delle nostre tradizioni, anche religiose, sia parte integrante di una cultura locale sempre più smarrita e che dovremmo imparare a proteggere di più, bisognerebbe pur disciplinare tale fenomeno, ponendo un limite ad ogni evento e, magari, pianificando anche un festival pirotecnico annuale dalle nostre parti. Sarebbero in tanti a ringraziarci, aziende locali -del settore e non- comprese!

1 commento

  1. Parole sante…non ho mai capito questa esagerazione dei fuochi d’artificio…inquinano fanno troppo rumore e spaventano i ns animali domestici!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Nucleo di Valutazione a Ischia, da Pasquale a Pasquale

E per il comune di Ischia inizia il dopo Pasquale Saurino nel nucleo di valutazione nel segno di Pasquale....