martedì, Aprile 13, 2021

Doppio Insigne e Osimhen, Napoli-Bologna 3-1

In primo piano

NAPOLI (ITALPRESS) – La seconda doppietta stagionale di Lorenzo Insigne e il ritorno al gol di Osimhen sono i tratti distintivi della vittoria per 3-1 del Napoli sul Bologna. Dopo il mezzo passo falso contro il Sassuolo, con ingenuità finale di Manolas, la squadra di Gattuso torna a vincere e si porta a quota 47 punti in classifica, due in meno dell’Atalanta, impegnata domani contro l’Inter, e tre in meno della Roma, quarta. L’occasione che apre le danze è per Fabian Ruiz che dopo 5′ salta Danilo, penetra in area ma perde l’attimo del tiro facendosi rimontare dallo stesso difensore. Ma la rete è solo rinviata e si sviluppa sull’asse dei tre giocatori più in forma: Fabian Ruiz verticalizza e Zielinski inventa col tacco per Insigne che dal limite dell’area sigla il suo 78esimo gol in Serie A. Ma il Bologna non sta a guardare e sfiora il pareggio in due occasioni. Prima con Skov Olsen che dal vertice sinistro dell’area colpisce il secondo palo. Poi con Palacio che di testa a botta sicura costringe Ospina agli straordinari per evitare l’1-1. A inizio ripresa si ripropone il duello tra i due e all’argentino viene annullato un gol per aver ostacolato il rinvio del portiere. Al 53′ Gattuso si gioca la carta Osimhen al posto di un Mertens ancora alla ricerca della miglior condizione. E la sostituzione è decisiva perchè la profondità del nigeriano è il fattore dominante dell’ultima mezz’ora. Al 65′ Zielinski lancia l’ex Lille che brucia nello scatto Danilo e firma il 2-0 con un destro potente e preciso. Ma il Bologna c’è e poco dopo torna in partita grazie a un errore di Demme in fase di costruzione. Ad approfittarne è Palacio che dà il via ad un’azione che coinvolge Skov Olsen e che è conclusa dal tiro vincente di Soriano. A chiudere il discorso ci pensa, però, subito dopo, Insigne, che ruba palla a De Silvestri e che batte ancora una volta Skorupski, da fuori area, siglando il definitivo 3-1.
(ITALPRESS).

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Carmine continua pericolosamente lo sciopero della fame. I cresimandi si assembrano in cattedrale e non perdono il vizio

Gianni Vuoso | Quanti interventi, quante parole, quante decisioni assurde e discutibili. Viene voglia solo di restare in silenzio...
- Advertisement -