Doppietta di bomber Pesce. Il Real Forio passa agli ottavi

0

Missione compiuta per il Real Forio del duo Iovine – Castagliuolo. I bianco verdi, non sazi della goleada rifilata all’Arzanese in occasione della gara di andata, si impongono anche in terraferma battendo per la terza volta, in neppure un mese, la squadra di Cipolletta. E’ finita 2 a 1 in favore dei foriani, con Pesce gran mattatore della gara e autore di entrambe le reti isolane, le prime per lui in carriera nel “mondo dei grandi”.
All’impegno l’Arzanese si presenta con alcuni volti nuovi ma soprattutto con la volontà di riscattare le sconfitte subite nella fase iniziale del campionato, nel quale i campani hanno mostrato di possedere giovani interessanti e di prospettiva, ma anche lacune che avrebbero reso molto difficile il perseguimento della salvezza. Gli isolani, invece, optano per un turn over moderato e riabbracciano Nicola Mora, di nuovo in campo dopo l’espulsione rimediata proprio con l’Arzanese, ma nel confronto valido per il campionato.
Il pallino del gioco è in mano agli isolani sin dall’inizio della gara. Conte e compagni comandano in campo e al 15’ sono già in vantaggio con il giovane Pesce. La rete nasce su calcio piazzato, con gli isolani che mettono in pratica uno schema provato e riprovato nel corso degli allenamenti settimanali. De Giorgi serve a Pesce una palla d’oro, una di quelle che non si può fallire, ed il giovane puntero bianco verde non si lascia pregare battendo il numero uno locale Della Gatta. Il raddoppio è servito al 30’: lancio dalle retrovie di Di Costanzo, Pesce scatta e da posizione defilata calcia di sinistro sul primo palo , il portiere interviene ma non riesce a bloccare la palla, che termina in rete. Forte del doppio vantaggio, la squadra di Iovine e Castagliuolo ben controlla le iniziative sterili dell’Arzanese. Nella ripresa, la squadra di Cipolletta si rende pericolosa in un paio di circostanze, la più clamorosa è quella che capita a Autieri, il quale conclude a tu per tu con Mazzella, ma vede la palla stamparsi sul palo. Il Real Forio controlla e gestisce la fase finale di una sfida, doppia, che ormai ha poco o nulla da raccontare ancora. Nei minuti conclusivi, l’Arzanese trova la rete con Acambra, il quale di testa manda, sugli sviluppi di un calcio da fermo, alle spalle di Mazzella. Finisce con gli isolani che festeggiano la qualificazione al prossimo turno della Coppa Italia Regionale, dove incontreranno la Boys Caivanese, appena battuta in campionato.
IL PROTAGONISTA: Pesce, primi gol foriani. Il grande protagonista della giornata è senza ombra di dubbio lui, Angelo Pesce. Il giovane attaccante, dopo l’esperienza nella formazione Berretti dell’Ischia Isolaverde, disputa la prima stagione nel mondo dei grandi. Quelle realizzate ieri sono le prime due reti nel Real Forio. “Aspettavo con ansia il gol perché per un attaccante è importante segnare, e io non lo facevo da un po’. Oggi mi – afferma Pesce – sono sbloccato, addirittura con una doppietta. Sono molto felice”. Quando gli chiediamo se dopo i due gol spera di conquistare maggiore considerazione, lui è pronto nel rispondere: “ Vedremo. Dipende da una molteplicità di fattori, in primis come ci si allena durante la settimana e poi vi è la regola degli under. Dopo questa doppietta credo che i mister un occhio di riguardo lo possano avere. Io non mi posso lamentare di nulla, sono molto contento di quanto fatto fino a qui”. Archiviata la Coppa Italia, la mente vola immediatamente al campionato. Nel prossimo week end il Real Forio sarà ospite della capolista Ercolano. “Ci saranno molti tifosi, come accaduto contro il Savoia, quando l’Ercolano è stato sostenuto da circa milla appassionati. Sarà bello giocare davanti a un pubblico del genere, loro poi non hanno mai perso, ma noi ce la giocheremo sicuramente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui