fbpx
HomeaperturaDon Orione: chi ha paura del fallimento? Villa Joseph non chiude più!

Don Orione: chi ha paura del fallimento? Villa Joseph non chiude più!

Ida Trofa | L’omertà è un reato. Dovrebbe essere questo il succo della penosa vicenda del Don Orione di Casamicciola, l’ospizio che doveva essere ricovero per i poveri e che, invece, si è trasformato in una normale srl sull’orlo del fallimento.
Da settimane si dibatte della imminente chiusura causa difficoltà economiche della società che, da anni, con alterne vicende, gestisce la struttura che fu donata a diversi ordini religiosi dalla pia Giuseppina Morgera che volle farne uno spazio per i meno abbienti. Mai intento fu più disatteso!
Dopo tanto rumore e tanto clamore, invece della paventata chiusura e del dramma dei nonnini in strada, la Srl annuncia il suo dietrofront ma non demorde e batte cassa verso i sindaci isolani per ottenere sostegni e aiuti.

Dietrofront. Villa Joseph non chiude
La società Villa Joseph Srl, casa albergo per anziani di corso Vittorio Emanuele 19, scritto al sindaco Castagna e al responsabile delle politiche sociali casamicciolese palesando le proprie difficoltà pecuniarie ma anche la decisone di non chiudere i battenti. GiBì, da tempo, ha raccolto l’appello della società e si batte anche con gli altri sindaci, per ottenere un sostegno soprattutto economico in favore di detta azienda privata con scopo di lucro.
Un obiettivo non del tutto condivisibile. Perché bisognerebbe aiutare una srl che non riesce a fare impresa?
Perché i politici di Casamicciola vorrebbero salvare questo imprenditore a differenza di tanti altri che, invece, soffrono la crisi, le difficoltà di accesso al credito e le contingenza da Covid?

In questa ottica, Villa Joseph Srl ha comunicato che “dopo l’incontro avuto il 28 giugno 2021 presso la sede temporanea del Comune di Casamicciola terme con i sindaci dei comuni dell’Isola d’Ischia e nell’attesa di un incontro con una delegazione Orionina che si terrà entro fine luglio, la scrivente Vi conferma che nonostante le grosse difficoltà economiche, per il momento sospende la chiusura e resao in attesa di sviluppi sulla prospettiva di una convenzione con i comuni come paventato nel tavolo tecnico precedentemente citato la soluzione proposta dagli organi competenti in materia”.

La comunicazione in ordine alla nota del Comune di Casamicciola Terme numero 6245 del 9 luglio 2021. La suddetta nota a firma dell’Ingegner Giovan Battista Castagna era stata inviata ai colleghi di Barano, Forio, Ischia, Lacco Ameno e Serrara Fontana. Ed è la stessa Srl che rileva quanto segue: “in merito all’ultima riunione tenutasi il 28 giugno 2021 alle ore 17:00, presso la sede temporanea del Comune di Casamicciola Terme in piazza marina, si resta in attesa di ulteriori dettagli in merito alla problematica discussa e ad eventuali soluzioni prospettate”.
Così, agitate inutilmente un poco le acque sociali e politiche, il gestore del Don Orione di Casamicciola ritorna sui suoi passi e resta saldo alla direzione della struttura. Si è forse scoperto virtuoso nella gestione? O, forse, si tenta di evitare troppi cambiamenti per evitare che si scoprisse cosa si cela davvero dietro la gestione della srl sfruttando l’immobile orionino? Interessi e affari che sfuggono al tracciamento?
L’omertà, politica e istituzionale è un reato, prima che perseguibile penalmente, anche moralmente per chi sfrutta il buon cuore e lo slancio d’amore della signorina Morgera in favore dei più bisognosi. Un’immagine non edificante anche per chi si fa portavoce di talune storture. Buoni e caritatevoli sì, fessi e compiacenti no.

Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

1 commento

  1. Ma, scusate: l’immobile è usato gratis in quanto donato dalla famiglia Morgera, la srl incassa i soldi dagli anziani..
    Se la srl non riesce ad andare avanti, la struttura deve diventare una RSA pubblica come villa Mercede.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui