domenica, Giugno 20, 2021

Docufilm-concerto “Alfonso Di Spigna in musica”: nella “Lunga notte delle chiese” pittura e musica si fondono insieme

Docufilm-concerto di Gaetano Maschio

In primo piano

Questa sera 4 giugno 2021  torna  “La lunga notte delle chiese”, evento internazionale di Arte, Cultura e Musica, che si fregia del patrocinio morale del Ministero per i beni e le attività culturali, del Senato della Repubblica e del Pontificio Consiglio per la Cultura e coinvolge numerosissime Diocesi d’Italia e di altri Paesi, giunto alla VI edizione. Il tema indicato dall’Organizzazione, che in tempi di pandemia recita – #Fragili “Ed io avrò cura di te?” -, pone l’attenzione sul significato più profondo dell’Arte, “… che vuol dire prendersi cura non solo della fragilità di opere e monumenti, ma anche dell’anima, in un rapporto di osmosi tra chi crea e chi è il fruitore destinatario dell’opera”. Stefano Casagrande, coordinatore nazionale dell’iniziativa, ha sottolineato che “ amare l’ arte vuol dire prendersi cura, non solo della fragilità di opere e monumenti, ma anche dell’anima. Perché l’incontro con la bellezza è sempre una cura per l’anima. Non per niente colui che lavora a stretto contatto con la bellezza si definisce curatore d’arte. Da una parte curiamo la bellezza e dall’altra la bellezza cura noi. In generale l’arte ci si presenta come espressione di un concetto, di un’idea, di un sentimento e quindi di una parte dell’artista. L’artista stesso include nell’opera il suo essere umano e fotografa in un momento una sensazione che per quanto siano finiti i sostegni su cui la produce continua a nascere negli occhi di chi la guarda. Curare un’opera è curarsi anche di ciò che esprime e che potrà suscitare in chi la osserva. Così come Umberto Eco diceva del libro, cioè che è compito del lettore completarlo e riempirne gli spazi vuoti, così possiamo dire che l’arte, che come la letteratura è un linguaggio, ha bisogno di sguardi per vivere”. A rappresentare la Diocesi di Ischia nella “Lunga notte delle chiese” è stataindividuata l’Associazione di Promozione Sociale “Fantasynapoli”. In piena sintonia con il tema proposto è stato realizzato, con il patrocinio del Comune di Forio,  il DOCUFILM  – CONCERTO dal titolo “ALFONSO DI SPIGNA IN MUSICA”, ideato e diretto da Gaetano Maschio,  presentando le opere del famoso pittore del ‘700  Alfonso Di Spigna presenti presso l’Arciconfraternita di S. Maria Visitapoveri in Forio, vera e propria pinacoteca dell’Artista,  accostate a perle musicali di compositori internazionali e locali. La parte canora, unitamente all’autore e regista, è stata affidata al Soprano Filomena Piro ed al M. Silvano Trani; le scene teatralizzate a Nello Di Leva ed Elisabetta Maschio, la presentazione e l’analisi artistica delle opere di Di Spigna all’Architetto Prof.ssa Alessandra Verde, i cenni storici sull’Arciconfraternita all’Avv. Maria Anna Verde, attuale Priore, ed al Comandante Francesco Irace. Mixing & editing sono di Giovanni Iacono. A rivolgere i saluti ufficiali, che  da Forio si  irradieranno nell’ampio bacino di utenza nazionale, Francesco Del Deo, Sindaco di Forio e Presidente A.N.C.I.M. Isole minori e Don Emanuel Monte, Direttore dell’Ufficio Beni culturali della Diocesi di Ischia. “Sono stati giorni di intensa emozione” – ci ha rivelato Gaetano Maschio, autore e regista del docufilm-concerto – “non solo perché abbiamo “respirato” l’atmosfera rasserenante dei quadri del grande Alfonso Di Spigna presenti a Visitapoveri, ma anche perché questa iniziativa ci ha dato la possibilità di riavvicinarci, con tutte le dovute cautele, a quel mondo di “artistici moti dell’animo” dal quale la pandemia ci ha allontanati. Oggi, credetemi, anche riaprire uno spartito ci emoziona fino alle lacrime, perché ci dona sensazioni, che la routine aveva cancellato. Sono grato a quanti hanno sostenuto l’iniziativa ed hanno collaborato alla realizzazione della stessa, nella certezza che quest’ opera, inserita in un circuito di visibilità internazionale, susciterà, unitamente all’interesse verso l’ Arte, anche il desiderio di venire a scoprire le nostre bellezze”.

Il docufilm-concerto sarà visibile sui canali de “La lunga notte delle chiese,  sui Canali Tv e sui Canali social media partners dell’iniziativa. Il Dispari, trasmetterà “Alfonso Di Spigna in musica” oggi.

Le foto sono di Gerardo Calise

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -