martedì, Aprile 13, 2021

Dirigenti, Enzo “salva” Lello e apre le porte dello staff: Valeria Pesce e Anna Maria Scotto

In primo piano

E il 31 marzo arrivò… e la piccolo rivoluzione dei dirigenti nel comune di Ischia è stata servita con un semplice decreto e una politica di assunzioni che mette in equilibrio la nuova maggioranza, quelle che si è allargata dopo Trani, Mattera e Cenatiempo.

La prima novità, se vogliamo, è la conferma di Lello Montuori. Dopo il ricorso al TAR e la polemica con l’amministrazione tacciata di non conoscere le leggi, l’avvocato resta al suo posto, insieme a tutti gli altri dirigenti storici dell’Ente. Tutto liscio fino a 30 giugno 2021.

Per gli altri, nessuna riduzione, anzi, promozioni e new entry!

La prima novità o meglio, promozione, è l’incarico a tempo determinato ai sensi dell’art.110, fino al 30 giugno 2021, alla dott.ssa Avv. Mariarosaria De Vanna, responsabile del servizio 2 modificato in Turismo – Cultura – Eventi – Politiche per i Giovani – Scuola. Quello per cui, Luigi Di Vaia organizza farlocche riunioni con inutili rappresentanti di altre amministrazioni locali. Dopo gli schiaffi del caso Zizzogas, ci voleva qualcosa per calmare gli Sciarappini…

Cambia solo ufficio e mansion, invece, l’ing. Luigi De Angelis, che si occuperà del Servizio 7 modificato in Servizi Informatici, Protezione civile, Cimitero – Supporto Gare – Affidamenti.

Ma eccoci alle new entry e alla “modifiche” politiche.

In piena zona “Academy”, con la tripla benedizione di Mister Gigi e Lady Ida e papa Vincenzo arriva nello staff, con un part time, 18 ore settimanali, la dott.ssa Valeria Pesce.

A metà tra Sindaco e Di Vaia, invece, inizia la sua avventura a Via Iasolino la prof. Anna Maria Scotto. Anche per lei un tempo determinato ai sensi dell’art.90.

- Advertisement -

1 commento

  1. E sennò perché il papà, il pesce con i baffi, starebbe sempre in mezzo. A questo serve la politica, mica a risolvere i problemi del Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Carmine continua pericolosamente lo sciopero della fame. I cresimandi si assembrano in cattedrale e non perdono il vizio

Gianni Vuoso | Quanti interventi, quante parole, quante decisioni assurde e discutibili. Viene voglia solo di restare in silenzio...
- Advertisement -