fbpx

Derby, Iervolino mette le mani avanti: «Vincere a Forio non sarà facile»

Must Read

Dopo due settimane, l’Ischia ritorna in campo. In attesa del recupero con il Savoia (1 dicembre, ma fra quattro giorni bisognerà andare a Maddaloni per la coppa), i gialloblù ripartono da Forio. «Saremo chiamati ad un tour de force, con tre partite infrasettimanali consecutive tra campionato e coppa (sette incontri nel giro di tre settimane, ndr) e sarà importante gestire bene le risorse», spiega Iervolino alla vigilia del derby di Forio che l’Ischia affronterà senza uno dei tanti ex come Kikko Arcamone, oltre agli infortunati Florio, Invernini, Di Sapia, Nicola Di Meglio, Iacono (senza dimenticare Impagliazzo e Angelo Arcamone).

Iervolino si affiderà ancora a Trofa per la corsia di destra, con Buono in quella opposta, Chiariello e Muscariello centrali. Di Costanzo potrebbe rientrare mercoledì a Maddaloni. A centrocampo Sogliuzzo tra Montanino e Cibelli. In avanti Castagna a sinistra, Filosa centrale e molto probabilmente Trani a destra. De Luise e D’Antonio le alternative offensive. Dunque l’Ischia scenderà in campo con tre attaccanti molto veloci per creare problemi ad Accurso, Fiorentino ma soprattutto ai due centrali foriani Iacono-Saurino C. Mister Leo dal canto suo si affiderà a due linee da quattro e due punte, Saurino G. e Castaldi. In mediana dovrebbero esserci l’under Annunziata e Valentino, sugli esterni Sirabella e Martiniello, che a sinistra spinge tantissimo.

L’Ischia si presenta al derby dopo una domenica di riposo. «La mancata partita di domenica scorsa ci ha consentito di far ricaricare le batterie a qualcuno come Pistolae Di Costanzo. Sono a disposizione ma non dobbiamo bruciare le tappe, prendendoci dei rischi inutili – ha sottolineato l’allenatore gialloblù – Angelo Arcamone è vicino al rientro. Speriamo che la ruota negativa cambi verso. Tutti dovremo buttare il cuore oltre l’ostacolo in queste partite ravvicinate. Il “turnover” ci sarà così come avvenuto in coppa col Saviano. Il mio pensiero è dare importanza a tutti i calciatori, coinvolgerli con la presenza in campo. Finora abbiamo un gran numero di elementi schierati. Devono crescere pur sbagliando, devono maturare anche se Ischia è una piazza esigente. Devono imparare a subire la pressione di una maglia importante».

Sul Real Forio, Iervolino dice che «sta facendo bene, è una squadra forte, sta costruendo qualcosa di importante sotto tutti i punti di vista, con un mercato forte dalla terraferma. Dobbiamo giocarcela al massimo della voglia, della grinta, del voler prevalere. E’ vero che siamo ospiti ma è come giocare in casa, è una stracittadina e non si va in terraferma – osserva il tecnico gialloblù –. Questo aspetto va sfruttato, azzerare tutto quello che possa distogliere l’attenzione da quello che è il nostro obiettivo, ovvero cercare di portare a casa i tre punti. Per noi questa gara vale tanto. Vogliamo continuare ad allungare la striscia di risultati positivi. La limitazione ai tifosi? Ci seguono anche fuori casa, ci sostengono anche quando il tempo è inclemente. Quando ci sono abbiamo una spinta maggiore, in questa gara per le restrizioni saranno pochi ma sappiamo che ci sono, che sono con noi».

Nel Real Forio ci sarà il rientro di Gianluca Saurino, l’ex più in vista anche per le vicende estive. Iervolino lo immagina agguerrito? «Gianluca è un professionista, dà il massimo in tutte le partite e non credo che abbia bisogno del derby per dimostrare la sua professionalità».

FILOSA– Alla vigilia del derby ha parlato anche Giovanni Filosa, uno degli ex della partita odierna. «E’ una gara importante per noi così come per il Real Forio che in casa si sta ben comportando. Le motivazioni vengono da sole, è un derby e bisogna vincere. Ce la metteremo tutta per i nostri tifosi, a cui chiedo di starci vicino», dice l’attaccante. Sul momento, dice: «Il gruppo c’è, ha voglia di fare e tutti siamo volenterosi. Il mio rapporto con Iervolino dopo Lacco? Col mister ci confrontiamo spesso, siamo amici, lui ha fiducia in me così come io ce l’ho in lui. Falso nueve, centrocampista, terzino, non importa: una volta in campo cerco di dare tutto».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Proroga dell’allerta meteo: tutte le scuole dell’isola chiuse

In seguito alla proroga dell'Allerta meteo arancione, i sindaci dell'isola hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine...