fbpx

Del Deo (Presidente nazionale ANCIM e Sindaco di Forio): “A sostegno dei lavoratori stagionali urge una politica economica reale e concreta per creare occupazione e sostegno reale per gli stagionali”

Must Read

Questa mattina il Presidente nazionale ANCIM e Sindaco di Forio, Francesco Del Deo ha preso parte, insieme all’ANLS, associazione nazionale lavoratori stagionali, ad un importante e proficuo incontro con l’on. Teresa Manzo, Vicepresidente della Commissione Parlamentare di controllo sull’attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale, presso la Camera dei Deputati.

“Ringrazio l’on. Teresa Manzo per aver deciso di ascoltare le osservazioni delle Isole Minori su uno dei problemi principali che attanagliano l’economia delle Isole Minori italiane e dei lavoratori stagionali di tutto il comparto turistico nazionale.

Il lavoro stagionale e le modifiche, avvenute nel tempo, alle misure di sostegno ai lavoratori che fanno parte di quella categoria non hanno risolto i problemi economici e sociali ma li hanno appesantiti.”

Seduti al tavolo di concertazione vi erano l’on. Manzo, firmataria di una mozione, importantissima, riguardo i lavoratori stagionali, e i rappresentati di categoria che hanno avuto modo di sottolineare l’urgenza di un intervento, serio, da parte del Governo, con un provvedimento immediato, e da parte del Parlamento per una normativa ad hoc che tuteli concretamente i diritti dei lavoratori.

“Come ho avuto modo di riferire all’on. Manzo – dichiara il Sindaco Del Deo – credo che sia giunto il tempo di superare i vari “bonus” creati di recente, come quello per monopattini, biciclette, vacanze e terme, e di focalizzarsi sulla realizzazione di una politica economica dai tratti non assistenzialistici. Una tale misura consentirebbe di ridurre al minimo il fenomeno della “fuga” dei lavoratori verso altre nazioni ed altri territori, cosa che impoverisce il nostro paese sotto vari profili. Mi riferisco, ad esempio, alla perdita di professionalità che migrano verso altre località dopo essersi formati, per decenni se non oltre, in determinati luoghi, o anche alla perdita economica che deriva dallo spopolamento. Un sussidio di disoccupazione, della durata di 6 mesi permette al lavoratore stesso di avere un potere d’acquisto annuale tale da contribuire alla tenuta di una economia basata su un indotto presente sul territorio, con ricadute dirette su attività quali bar, ristoranti, attività commerciali, servizi alla persona, manutenzione agli immobili e tanti altri servizi.

Il sussidio di disoccupazione, ne sono convinto, rappresenta un vero e proprio ammortizzatore sociale che deve essere salvaguardato e implementato innestandolo in una reale politica economica che metta al centro di tutto il lavoratore e i suoi bisogni, e non forme assistenzialistiche, come ho già avuto modo di dire, che non producono effetti a lungo termine.

La battaglia per il raggiungimento di questo obiettivo coinvolge sempre più forze associazionistiche e politiche, soprattutto in quanto è da tenere ben presente che, al di là dei colori politici, occorre un impegno di tutto il Parlamento quando si affrontano tematiche come questa.

Presto – ha concluso il Sindaco Del Deo – vi saranno nuovi incontri a supporto di questa ed altre mozioni nazionali. L’attenzione dell’ANCIM e delle associazioni di categoria resta molto alta.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Carabinieri arrestano 25enne per tentato omicidio. Dopo una lite accoltella il cugino, è grave

I Carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato per tentato omicidio un 25enne incensurato. Ieri nel tardo pomeriggio, i...