De Luca chiude le scuole primarie e secondarie dal 16 al 30 ottobre. Si procede con la DID

A tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21. Resta consentito il delivery senza limiti di orario.

8

In relazione alla situazione epidemiologica esistente, sono state adottate misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile.  Queste le principali misure adottate:

-Per il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico, nelle scuole primarie e secondarie sono sospese le attività didattiche ed educative in presenza dal 16 al 30 ottobre.

-Sono sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno. Sono vietate le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente.

-Sono sospese le attività di circoli ludici e ricreativi.

-E’ fatta raccomandazione agli Enti e Uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza.

-A tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21. Resta consentito il delivery senza limiti di orario. 

Tali misure si aggiungono a quelle già disposte nelle recenti precedenti ordinanze, a cominciare dall’obbligo di indossare la mascherina deciso due settimane fa. 

8 Commenti

  1. Non sono un simpatizzante pd ne dei sinistroidi. Ma sei l unico che ha le palle di assumersi una responsabilità in barba a questa massa di politici inetti. Finalmente 1 persona che opera e non fa propaganda e sopratutto una persona che ha capito che la scuola è un assembramento vero e proprio di persone che poi convogliano il virus nelle famiglie.

  2. Nel corso degli anni invece di potenziare strutture scolastiche ed ospedaliere assumendo personale,se so magnate solo i soldi…..questo matto non può chiuderSi da solo in una cella!?!?

  3. Perché nessuno gli chiede dov’è sono i 2000 posti covid che la regione doveva preparare da inizio giugno? Invece ci siamo fatti L estate al mare e mo ci facciamo L inverno in montagna. Chiusi dentro naturalmente.

  4. La verità é che questo signore grazie al Covid è stato rieletto governatore regionale e se non si fosse giá votato non avrebbe attuato nessuna delle recenti restrizioni.
    E questo perché la maledetta politica deve sempre trionfare su tutto il resto.
    Povera Italia!

    • Bravo! grazie al COVID e stato rieletto e adesso noi ci dobbiamo sopportare la sua arteriosclerosi. .. e ci ridurrà alla fame e peste nera..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui