fbpx

DAVID SASSOLI UNA PERSONA PERBENE. Una riflessione di Sandra Malatesta

Must Read

Se vogliamo credere e dobbiamo farlo, che non esistono differenze di razza, di lingua, di genere, di pelle, dobbiamo però ammettere che invece siamo diversi nel modo di vivere, di pensare e di lottare per le proprie idee. È morto David Sassoli giornalista, politico, nato a Firenze nel 1965 .Ha cominciato a 36 anni nel TG 3 dopo una lunga gavetta in vari giornali per poi passare alla conduzione del TG 1n per anni e per essere anche inviato speciale in vari parti del mondo.

Lui sorrideva spesso ed era rassicurante e questo ha fatto in modo che fosse uno dei giornalisti più amati in Italia. Partecipava con passione a qualsiasi iniziativa, come quando nel 1989 picconava il muro di Berlino, o quando parlò al funerale di Ilaria Alpi. Grande la sua capacità di dialogo e forte il suo sogno europeista. Politicamente era un convinto appartenente al PD, e sapeva far capire le sue idee con quel modo di esprimerle pacato, ma deciso..

Sassoli era una persona perbene, e già pensava di continuare a fare in modo che tanti raffozzarsero la loro idea di Europa dopo che tra un mese avrebbe lasciato la sua carica che detiene dal 2019. Quando si insediò al Parlamento Europeo, fece un discorso che tenne tutti attenti, descrivendo se stesso e la propria vita e dicendo: “Io sono figlio di un padre che a 20 anni si è trovato a soffrire e ha scelto l’onestà e sono figlio di una madre che a 20 anni riuscì a trovare ospitalità verso amici in quel periodo atroce che tutti conosciamo, e credo nel sogno di un’Europa unita e lavorerò perché questo sogno diventi realtà”.

Quel suo ricordare di essere figlio normale e poi uomo orgoglioso, piacque a tanti che alla fine del suo discorso lo applaudirono per molti minuti. L’Europa è in lutto ha commentato una Presidente commossa e con gli occhi lucidi, dicendo che è morto un amico fraterno che era un grande politico onesto e serio. David sapeva anche essere ironico, come quando disse: “Ii mio segreto è il ciuffo, perché è naturale non tinto, e non sono speciale, anzi sono noioso.”

Lui era un mite ha detto Romano Prodi, un mite che però sapeva essere deciso,e aveva una missione, questa: “MAI CONTRO MA SEMPRE IN DIFESA DI QUALCUNO”. E io che sono una cittadina europea convinta, so che con lui va via una parte dei tanti giorni in cui lo seguivo e sentivo i suoi discorsi, e ho avvertito quella puntura di spillo al centro del petto che mi avverte che sto provando dolore e lo sto trattenendo. Poi ho pianto perché gli volevo bene senza conoscerlo.

Succede questo se si stima una persona, e lo si vede spesso, e si sente di condividere quello per cui lotta e crede. Grazie David per quello che hai fatto e per quanto ci hai fatto sentire orgogliosi nel dire: “Si David Sassoli è nato in Italia ma è Europeo come dobbiamo esserlo tutti quelli che credono in questa grande Unione di Stati…Sandra

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...