“Danni lievi“: il comune di Lacco Ameno approva la prima proposta di contributo

0

Ida Trofa | Danni Lievi. Arriva il primo contributo riconosciuto a Lacco Ameno. Solo due quelli riconosciuti fin qui riconosciuti a Casamicciola Terme. Dunque si procederà ancora a passo di lumaca. Per ora la pratica è stata approvata dall’ufficio ricostruzione comunale. Ora la palla passa alla struttura del commissario Carlo Schilardi. Ci sono voluti 4 mesi per approvare la pratica e più di un anno per vedere una richiesta al protocollo! Si tratta della proposta di ammissione a contributo ex ordinanza commissario alla ricostruzione n. 2/2018 e n. 4/2019 – richiedente Irace Caterina – immobile in Lacco Ameno alla via Litoranea n. 11, 13, 15, 17, 19. La domanda di richiesta di contributo è stata acquisita al protocollo generale al n. 11262/E del 07.10.2019.

Visto l’esito positivo del controllo effettuato sulla richiesta prot. 11262/E del 07.10.2019 per l’erogazione del contributo relativa agli “interventi di riparazione immediata di edifici ed unità immobiliari ad uso abitativo e produttivo non classificati agibili, che hanno subito danni lievi a causa degli eventi sismici del 21 agosto 2017” effettuato dall’istruttore ing. Bernardo Romano prot. n. 163/I del 08.01.2020;
Visto la proposta di concessione di contributo del Responsabile del Procedimento, dott. arch. Roberto Lupa

Il comune ha ritenuto di dover accogliere detta proposta di concessione di contributo e di determinare di conseguenza. L’importo concedibile è stato determinato in € 88.088,21. Di precisare che l’approvazione della proposta di concessione a contributo non costituisce titolo al contributo stesso, che resta subordinato al decreto di concessione del Commissario straordinario o suo delegato ai sensi dell’art. 24 comma 4 della L. 130/2018;

Di demandare, ottenuto il decreto di concessione del Commissario straordinario o suo delegato, a successivo provvedimento l’impegno di spesa a favore del beneficiario del contributo e la richiesta del Codice unico di progetto (CUP) di cui all’art. 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3 e il codice CIG, ai sensi dell’art.7 comma 5 dell’Ordinanza del Commissario Straordinario per la Ricostruzione n. 4 del 15.02.2019.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui