Danni da mareggiata: Forio incassa finanziamenti, Ischia accende mutui

Fare il paragone tra i sindaci è fin troppo facile: c’è chi incassa dal Ministero milioni di euro come Dionigi Gaudioso, chi incassa dalla Regione Campania sull’emergenza come Francesco Del Deo e chi, invece, per intervenire sull’emergenza accende mutui come Enzo Ferrandino.

1

Il ripristino di via Giovanni Mazzella, l’arteria che collega il “Soccorso” con le “Pietre Rosse” è un’opera che merita molta attenzione e che, conoscendo le nostre coste, avrà bisogno di una provvista finanziaria di nove milioni di euro. Nel frattempo, però, il comune di Forio (con lo scopo di ripristinare il “pertuso” di Natale) ha incassato 130 mila euro dalla Regione Campania che gli consentirà di eseguire un intervento tampone per limitare i danni alla viabilità e ripristinare, per quanto possibile, la circolazione.

Ma prima di andare nel dettaglio, per ora ancora a metà dell’iter tortuoso della burocrazia, prima di mettere mano alla strada, è giusto fare una riflessione e mettere in evidenza quanto sia efficace un’amministrazione e quanto, invece, non lo sia.
Parliamo di Ischia e Forio. E parliamo, di due amministrazioni che si sono trovate a fare i conti con i danni da mareggiate. Forio il 22 dicembre. Ischia, invece, quasi un mese prima.
Un modo operativo che caratterizza male l’amministrazione di Enzo Ferrandino che continua con la sua smania di accendere mutui presso la Cassa Depositi e Prestiti.
E’ grave, infatti, che per gli stessi “danni” (quelli di Ischia, volendo, sono anche minori rispetto a Forio), a Ischia pagano i cittadini sostenendo un mutuo da 215.304,01 euro mentre a Forio la Protezione Civile della Regione Campania.
Evidentemente Francesco Del Deo e Forio hanno più valore sui tavoli della Regione Campania rispetto a Enzo Ferrandino e Ischia.
Pesi politici che caratterizzano, in maniera evidente, i modi di amministrare.
Fare il paragone tra i sindaci è fin troppo facile: c’è chi incassa dal Ministero milioni di euro come Dionigi Gaudioso, chi incassa dalla Regione Campania sull’emergenza come Francesco Del Deo e chi, invece, per intervenire sull’emergenza accende mutui come Enzo Ferrandino.

Come dire, danni da mareggiate di “serie A” con amministratori capaci e di “serie B” con amministratori poco capaci. Gli ischitani pagano di tasca loro. I foriani, invece, hanno i finanziamenti. Che differenza!

Ripristino di via Giovanni Mazzella, 130.000 euro dalla Regione
In attesa di interventi di maggiore consistenza per la messa in sicurezza delle coste, da finanziare con contributi ministeriali, il Comune di Forio ha ottenuto dalla Regione Campania 130.000 euro per il ripristino della sede stradale di via Giovanni Mazzella, danneggiata dalla mareggiata del 22 dicembre scorso. Interventi-tampone per consentire almeno di ripristinare in sicurezza la circolazione veicolare e risolvere i conseguenti problemi di viabilità.
Nella delibera di Giunta che approva il progetto definitivo esecutivo si evidenzia infatti che «l’evento meteo-marino del 22.12.2019 ha prodotto ingenti danni, tra l’altro, al tratto di sede stradale di via Mazzella prossimo all’incrocio con il civico cimitero». Su sollecitazione del Comune inviata il 27 dicembre, la Regione Campania – Direzione Generale per i lavori Pubblici e la Protezione Civile a gennaio ha autorizzato il finanziamento di una spesa complessiva di 130.000 euro «per l’esecuzione dei lavori di somma urgenza per il ripristino del solettone di protezione a mare e riempimento della voragine e ripristino di Via Mazzella».
Il progetto definitivo esecutivo ora approvato è stato redatto dall’ing. Mauro Pizzuti Miragliuolo ed ovviamente presenta un importo totale di 130.000 euro (l’ammontare dei fondi messi a disposizione dalla Regione), di cui 105.403 per i lavori.
Rup è stato nominato il geom. Dario Amoroso.
Ora sarà necessario affidare i lavori.

1 commento

  1. Certamente accende mutui il nostro Sindaco, tanto si lascia il debito si cittadini ed ai posteri. Speriamo che il prossimo sindaco, che sarà di sicuro un oppositore di questo attuale, non Solo ripristini il normale rapporto tra istituzioni locali e cittadini, ma faccia in modo di far pagare a questi incapaci ed idioti che governano i danni che hanno arrecato al Ischia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui