giovedì, Gennaio 28, 2021

DAL 18 SETTEMBRE LA SESTA EDIZIONE DELLA STAFFETTA ROMA-ASSISI

In primo piano

Firme contro il Don. L’addolorata di Forio non si tocca!

Luciano Castaldi | Sono anni difficili, sicuramente interessanti. Ma nonostante tutto, nonostante la pandemia, le restrizioni, le privazioni di...

Casta & Demanio a Lacco Ameno: l’attacco alle concessioni di Sindaco, Assessori e fedelissimi elettori…

Fronte demaniale. L’ultimo attacco alle concessi illegittime e agli abusi politici: Lacco Ameno trema! L’opposizione di Domenico De Siano passa al setaccio i “lascia passare” di Giacomo Pascale

Anteprima. L’ex assessore di Procida Carannante è libero. Annullata l’ordinanza agli arresti domiciliari

Il tribunale del riesame, accogliendo il ricorso presentato dall'avvocato Luigi Tuccillo, ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti...
- Advertisement -

ROMA (ITALPRESS) – Dal 18 settembre al 4 ottobre si terra’ la sesta edizione della staffetta “Da Francesco a Francesco (Roma-Assisi)”, che attraverso i luoghi dove il Santo dei poveri ha trascorso gran parte della sua vita. Il cammino e’ stato organizzato dall’Unione Nazionale delle Pro Loco, in collaborazione con i comitati regionali dell’Unpli Lazio e dell’Unpli Umbria.

La manifestazione prenderà il via il 18 settembre da Piazza San Pietro, a Roma, dopo l’udienza papale, e terminerà il 4 ottobre ad Assisi, in concomitanza con i festeggiamenti per San Francesco.

La staffetta prevede un percorso accessibile a tutti, con diversi livelli di difficoltà, tra boschi, strade e sentieri di Lazio e Umbria: 17 tappe e oltre 60 località per 10 giorni di cammino nel Lazio e 7 in Umbria e un totale di 273 chilometri. Lungo il percorso sarà disponibile anche un pulmino per aiutare i partecipanti in difficolta’ o per il trasporto dei bagagli.

- Advertisement -

“L’obiettivo di questa staffetta si inserisce nel lavoro che facciamo con le Pro Loco d’Italia nella valorizzazione dei cammini. In particolare questo, che vuole abbracciare due importanti luoghi come Roma con Assisi in un connubio tra il nostro pontefice e Francesco d’Assisi”, ha detto il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina. “E’ un cammino spirituale e turistico e un momento importante per vivere e conoscere il territorio del Lazio e dell’Umbria”, ha aggiunto.

(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

S. Angelo, ok all’ufficio informazioni a Cavamare

Il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso, ha annunciato la conferma del finanziamento per la realizzazione di un ufficio...
- Advertisement -