fbpx
HomeDa Carlo Magno a Che Guevara: la storia raccontata dai disegni della...

Da Carlo Magno a Che Guevara: la storia raccontata dai disegni della Torre di S. Anna

Sabato 8 novembre 2014, alle ore 17,30, nella sala della Biblioteca Antoniana di Ischia, l'Avv. Rosario de Laurentiis (Circolo Sadoul) terrà una relazione sul tema. Introduzione del Prof. Giovan Giuseppe Conte (Liceo d'Ischia)

Nel corso del quarto anno della campagna di restauri promossa dal Circolo Sadoul ed affidata agli specialisti della Università di Dresda sono emersi una serie di disegni che fanno luce su momenti importanti della storia della famiglia Guevara, venuta in Italia con Alfonso il Magnanimo insieme ai consanguinei D’Avalos. Dopo una presentazione dei disegni murari recentemente scoperti, si parlerà della storia millenaria della famiglia, che vanta una discendenza dagli imperatori carolingi e collegamenti con figure importanti della storia italiana, da Cristoforo Colombo a Galileo, da Torquato Tasso a Giacomo Casanova.

Gli studi portati avanti dal Prof. Danzl e dal circolo Sadoul hanno consentito di individuare l’autore delle imponenti decorazioni “grottesche” che affrescavano il palazzo, mentre alcune immagini recentemente rinvenute consentono di ricostruire e datare momenti della vita della famiglia sconosciuti ai numerosi storici che nei secoli hanno trattato il tema (e tra questi anche Benedetto Croce). Si ricorderà inoltre la conquista aragonese del castello di Ischia, che divenne sede dell’importante corte dei d’Avalos, le razzie dei pirati che saccheggiarono l’isola e l’assedio di Malta. Si presenteranno le immagini dei palazzi dei duchi di Bovino, dove furono accolti imperatori e papi, fino all’accoglienza della famiglia reale e dei ministri italiani in fuga da Roma dopo l’8 settembre 1943.

La conferenza si concluderà infine accennando ai Guevara americani, che hanno fondato città importanti e sono stati anche protagonisti di storie romantiche oggetto di acclamate opere liriche



Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui