fbpx
HomeSportCurci sottolinea l’importanza di giocare al “Mazzella”. «Il fattore campo deve valere...

Curci sottolinea l’importanza di giocare al “Mazzella”. «Il fattore campo deve valere più che mai»

Ciro Curci, attraverso la pagina social dei tifosi, ha espresso delle considerazioni sull’importanza di far valere il fattore campo in questi play-off, augurandosi che si arrivi fino alla fine.

«Venire a giocare a Ischia per le altre squadre non è mai stato facile, non voglio arrivare ai tempi preistorici ma bensì mi soffermo agli anni ‘90 dove la serie C era una categoria difficilissima, fatta da giocatori di un livello superiore ad oggi e anche di molto – scrive il tifoso –. In quelle annate di squadroni ne sono venuti ad Ischia e nessuno, dico nessuno, è venuto a vincere facile qui: Lecce, Perugia, Salernitana, Andria, Avellino e anche la super odiata Ternana, anche se hanno vinto, hanno dovuto soffrire tantissimo. Ma il più delle squadre non vinceva, sinonimo di una difficoltà oggettiva venire qui a giocare. Con questo cosa voglio dire? Che le squadre che verranno qui (speriamo 3) dovranno far conto anche se non soprattutto di questo. Noi abbiamo un qualcosa di diverso giocare al Mazzella, vuoi per la grandezza del campo, vuoi per l’abitudine nostra di giocarci spesso, questo non lo so, ma la storia dice questo: ad Ischia sono passati solo pochissimi squadroni. Oggi ancor di più, questo può e deve valere. Oggi siete tutti ragazzi ischitani, tutti tifosi di questo nome che con orgoglio portate in campo, quindi avete motivazioni in più, anzi molte di più, avete una possibilità che non è mai accaduta nel corso di questi 100 anni di storia. Noi saremo li con voi come sempre – conclude Curci – ma stavolta saremo molti di più e molto più vicini per inseguire questo sogno. Forza ragazzi, adesso più che mai».

Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui