Cura o violenza? Dipende | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 11 settembre 2020

0

“La verità è una coperta tirata da tutte le parti. Da quando il bipolarismo politico è diventato antropologico, i fatti non sono più separabili dalle opinioni e i pregiudizi condizionano a tal punto i giudizi che lo stesso gesto, a seconda di chi lo compie e di chi lo guarda, può essere letto come manifestazione di cura o di violenza.”

Sono un estimatore di Massimo Gramellini, editorialista del Corriere della Sera e non certo simpatizzante di destra. Il suo stile nello scrivere, con un lessico più che forbito, una cultura ad ampio raggio e una creatività di estremo buon gusto che non guasta mai anche nel giornalismo, rendono il suo “Il Caffè” quotidiano in prima pagina un appuntamento piacevole, quasi irrinunciabile.

La capacità di Gramellini di rendersi neutrale nei suoi commenti è dimostrata dalla conclusione in premessa, a cui egli giunge nel narrare l’episodio dell’assessora di Como (amministrazione di centrodestra), che gira tra i clochard privandoli delle loro coperte, ma solo per sanificarle e poi restituirgliele. Un lieto fine, questo, totalmente ignorato da un’associazione locale di centrosinistra, pronta a stigmatizzare sic et simpliciter la presunta violenza perpetrata dalla donna ai danni di quella povera gente.

Anche Giorgia Meloni, intervenuta a “Porta a Porta” nello speciale elezioni regionali di mercoledì sera, ad una precisa domanda di Antonio Polito sull’omicidio di Colleferro, ha ferocemente puntato il dito contro quei luoghi comuni che proprio dai salotti (buoni e meno buoni) della sinistra pretendono di far credere che siano Fratelli d’Italia e Lega, con le loro posizioni in materia di lotta all’immigrazione clandestina, la causa di episodi violenti, proprio come l’assassinio del giovane Willy.

Una strategia di cieca demonizzazione dell’avversario che continua imperterrita, in Italia come negli Stati Uniti, nonostante sia palesemente dimostrato l’effetto controproducente che comporta nel risultato delle urne.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui