fbpx

Criminal channel, dirette web per contrastare ogni forma di violenza

Must Read

Anna Coppa | Continua il programma di Alessio Romeo e Silvia Morreale #Criminalchannel Numerosi sono ormai gli ospiti che ne fanno parte.

Ospite di giovedì scorso e’ stata la criminologa Anna Vagli. Nell’ultima diretta hanno parlato del ruolo del consulente tecnico in Italia, di violenza di genere e di casi di cronaca nera, dall’omicidio di Marco Benzi al caso di Giuseppe Morgante, sfregiato con l’acido dalla ex fidanzata.

La stessa Silvia Morreale ha premura di sottolineare i progressi della #Criminalchannel : “Stiamo riscontrando successo dalle nostre dirette e questo ci fa davvero piacere. Grazie alla Dottoressa Valeria Rossi che abbiamo avuto come ospite, e che ha ideato il Codice S.A.R.A., stiamo lavorando anche a questo nuovo progetto del quale siamo collaboratori. Il Codice S.A.R.A. verrà ben presto delineato non solo sul sito ufficiale, ma anche su tutti i social. Inoltre, anche in edicola sarà possibile affrontare e dare spazio a questo progetto, spiegando cos’e’ il Codice Sara, il suo obiettivo e tutto ciò che e’ giusto conoscere. La dottoressa Valeria Rossi, ci spiega Silvia,  ha scelto me e Alessio in quanto noi criminologi esperti in scienze forensi e appartenenti all’ International Police Organization, e quindi questa nostra dedizione per svariati temi, tra cui quello della violenza, ci ha riportati appunto ad avere un unico scopo, ossia quello di portare  sempre più persone alla conoscenza di questo progetto tramite appunto i siti, i giornali, e tutto quello che si potrà fare lo si farà. Questo al fine di salvare più vite possibili e di prevenire la violenza. Perche’ prevenire e’ fondamentale”.

Dopo l’importante intervento della criminologa Silvia Morreale, procediamo per step, arrivando a parlare della Psygamehz. Oreste Simonetti, consulente informatico seguace del loro programma, ha messo  in contatto  Alessio e Silvia con Massimiliano  Aci di 4GameHz, questo perche’ oltre a una collaborazione tra le due parti si va a consolidare l’idea di coinvolgere i più giovani. 

PsygameHz nasce tra l’unione di 4gamehz e horizon psytech & games come

obbiettivo di sensibilizzare l’utenza videoludica e non, per evitare di cadere nei vari stereotipi che affliggono il mondo dei videogames.

Psicologia e videogiochi sono collegati? Ebbene si, e questo lo scopriremo seguendo le dirette live su Twitch.

Il primo con cui riusciamo a metterci in contatto telefonico e’ Andrea Zanacchi , il quale ci racconta a 360 gradi il mondo videoludico: “Sono il responsabile di horizon psytech   che e’ una rete di psicologi che lavora nel mondo dei videogiochi e della psicologia per sfatare alcuni miti e stereotipi riguardo al mondo dei videogiochi. Ad esempio: “i videogiochi sono violenti? Cosa dice realmente la ricerca?” Ecco, noi cerchiamo di fornire informazioni corrette e scientifiche. Abbiamo creato questo format che e’ Psygamehz in collaborazione con 4gamehz che e’ un altro canale che si occupa appunto di divulgazione e informazione del mondo dei videogiochi. Psygamehz, continua Andrea,  e’ un format mensile con due live al mese, un sul canale di 4gamehz e una sul canale di horizon durante le quali intervengono esperti di specifici  settori . Questo mese abbiamo  invitato Alessio Romeo perche’ parleremo appunto di bullismo e cyberbullismo, quindi cerchiamo di fare una corretta informazione e divulgare il più possibile nozioni , cultura del virtuale e del digitale per favorire una diminuzione di quelli che sono stereotipi che ci sono in circolazione. Il nostro obiettivo, conclude Andrea,  e’ fornire l’informazione corretta che purtroppo manca. I ragazzi, giovani universitari sono tutti molto coinvolti da questo progetto perche’ trattiamo argomenti che li riguardano da vicino. Abbiamo deciso di strutturare le dirette scaglionando i ragazzi, in tal modo riusciamo a dare lo spazio giusto ad ognuno di loro. Questo mese i ragazzi che prenderanno parte alle live sono : Giulia Lausi, Simone Magno, e Giulio Pio Dima”.

E’ doveroso accennare alla presentazione dei ragazzi, i giovani universitari coinvolti nel progetto: 

1) Giulia Lausi, nata a Roma, classe ‘93. Laureata con lode in Psicologia Applicata ai contesti della salute, del lavoro e giuridico-forense, effettua il tirocinio post-laurea presso il Laboratorio di Psicologia Sperimentale Applicata. Psicologa iscritta all’albo A dell’Ordine Psicologi del Lazio, è attualmente dottoranda in Psicologia e Scienza Cognitiva presso La Sapienza. La sua formazione si rivolge prettamente alla Violenza e alle Discriminazioni di genere, con un particolare focus sulle Vittime di violenza e sui processi decisionali. Collabora con diversi siti e canali di comunicazione, fra cui 4GameHZ, cercando di rendere alla portata di tutti gli aspetti quotidiani della psicologia.

2) Simone Magno, nato il 18/06/1991 a Ragusa (RG). Consegue la Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’Università degli Studi di Catania. Attualmente laureando presso il corso magistrale di Psicologia Criminologica e Forense dell’Università degli Studi di Torino e collaboratore per Horizon Psytech & Games. Grazie a ciò, insieme ad altre figure professionali, mette a punto il progetto Gessetti Digitali col fine di fornire strumenti utili a docenti ed educatori per gestire i vari aspetti della Didattica a Distanza, dall’empowerment di abilità già esistenti, alla formazione in aspetti poco conosciuti dell’ambito digitale, come quelli legali o che promuovono il benessere psicofisiologico.

3) Giulio Pio Dima, nato il 15/06/1995 a Taranto (TA). Consegue la Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari. Scrittore, aspirante sceneggiatore e collaboratore per Horizon Psytech & Games. Grazie a ciò, insieme ad altre figure professionali, mette a punto il progetto Gessetti Digitali col fine di fornire strumenti utili a docenti ed educatori per gestire i vari aspetti della Didattica a Distanza, dall’empowerment di abilità già esistenti, alla formazione in aspetti poco conosciuti dell’ambito digitale, come quelli legali o che promuovono il benessere psicofisiologico.

Non potevamo non dedicare qualche minuto a Massimiliano Aci, direttore responsabile e team manager  del network 4game, che cura l’informazione videoludica a 360 gradi. “Noi parliamo di tutto quello che gravita nel mondo dei videogiochi , quindi qualsiasi cosa, e lo facciamo con format, interviste, articoli, conferenze, con news sempre di valore . Cerchiamo di accendere discussioni sempre interessanti che ruotano intorno al mondo videoludico. E’ successo che insieme ai ragazzi di psytech abbiamo pensato di creare un format su Twitch, ossia unire videogiochi e psicologia allo scopo di far capire come le due cose siano collegate tra loro. Stiamo cercando di eliminare tutti gli stereotipi che girano intorno ai videogiochi. Parliamo di violenza, di dipendenza, di bullismo, abbracciamo tante problematiche. L’invito rivolto a tutti e’ quello di seguire le nostre dirette su Twitch”- così ci saluta Massimiliano.

Insomma, questa collaborazione, questo gioco di squadra, che sta prendendo piede sull’isola così come in tante altre parti d’Italia, un progetto corposo che può essere di aiuto a tante persone, sta riscuotendo approvazione e successo. Proprio Alessio Romeo si e’ espresso così: “Abbiamo iniziato con determinazione il nostro percorso perche’ crediamo fortemente in ciò che facciamo e l’obiettivo rimane sempre quello di riuscire a entrare nelle case di tutti, di essere di aiuto a più persone possibili”. Poi  aggiunge : “Mercoledì 9 dicembre alle ore 21.30 sarò ospite di @Psygamehz, un format nato dall’unione di 4Gamehz e Psicologia dei videogiochi – Horizon Psytech, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti al mondo dei #videogames e non, per sfatare alcuni miti e leggende che affliggono questa realtà. Nella serata parleremo di #bullismo e #cyberbullismo. L’invito a seguirci sul canale twitch.tv/4GameHz_official   

Prima di concludere, ricordiamo  anche l’appuntamento settimanale sul canale youtube criminal channel . Ogni settimana  ospiti esperti e  interventi interessanti.  Monitoreremo il lavoro e i progressi dei nostri esperti in criminologia e non solo. 

E’ il caso di dirlo: “il gioco di squadra divide i compiti e moltiplica il successo”

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...
In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...