martedì, Aprile 13, 2021

Covid. Don Giuseppe Nicolella positivo. L’avviso della curia: “chi è stato in contatto avvisi il medico”

In primo piano

Poco più di un anno fa il Parroco di S. Antonio Abate, don Giuseppe Nicolella, fu al centro di pessima e squallida polemica circa uno dei primi casi di positività al Covid che si sono verificati sull’isola. L’onda ignorante carica di caccia all’untori lo additò, insieme ad un diacono di colpe assurde. Oggi, purtroppo, però, il Covid è realtà.

Lo ha comunicato lui stesso con un messaggio di fedeli: “Carissimi fedeli,
da ieri sera ho febbre. Ho provveduto ad effettuare test rapido e, purtroppo, esso risulta positivo. Mi sono sottoposto a tampone molecolare e sono in attesa del risultato. Consultatomi col vescovo abbiamo concordato di mantenere chiuse le chiese e di sanificarle. Spero di essere definito negativo, ma nel frattempo meglio essere prudenti. Vi terrò aggiornati.”

Dopo la comunicazione del Parroco, è giunto anche l’avviso della Curia “Si comunica che il Rev.do Sac. don Giuseppe Nicolella, Parroco di S. Antonio Abate in Ischia, è risultato positivo al Covid-19 mediante tampone “rapido” agli antigeni. Si attente la conferma del tampone molecolare da parte dell’ASL. Don Giuseppe, al momento, si trova nella casa di famiglia; è in buone condizioni e mostra soltanto lievi sintomi influenzali. Si invitano quanti, nei giorni scorsi, sono stati a stretto contatto con lui a contattare il proprio medico di base. Le chiese sono state chiuse in attesa della sanificazione.”

- Advertisement -

1 commento

  1. Don Giuseppe Le auguro una pronta guarigione con la speranza che il suo medico nel curarla non segua i protocolli ministeriali basati su “tachipirina e vigile attesa” altrimenti la vedo dura……

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Carmine continua pericolosamente lo sciopero della fame. I cresimandi si assembrano in cattedrale e non perdono il vizio

Gianni Vuoso | Quanti interventi, quante parole, quante decisioni assurde e discutibili. Viene voglia solo di restare in silenzio...
- Advertisement -